Redazione Paese24.it

Trebisacce, tre giorni di convegno diocesano sul rapporto tra Chiesa e famiglia

Trebisacce, tre giorni di convegno diocesano sul rapporto tra Chiesa e famiglia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

“Il ruolo degli adulti nella Chiesa, nella famiglia, nella società”. Questo il tema al centro del primo convegno ecclesiale diocesano organizzato dalla Diocesi di Cassano Ionio che si svolgerà presso i saloni del “Miramare Palace Hotel” di Trebisacce. Il via all’iniziativa suddivisa in tre sessioni pomeridiane in cui si affronteranno tre tematiche diverse, è fissato per lunedì 3 settembre e si chiuderà mercoledì 5. Tre giorni di dibattito e confronto sui cui la comunità diocesana è chiamata a meditare sul ruolo degli adulti, sulla loro formazione cristiana, sul loro contributo alla definizione di una nuova e più incisiva pastorale della famiglia. “In questo nostro mondo che cambia repentinamente – spiega il vescovo Nunzio Galantino – si guarda giustamente alle giovani generazioni ed alle loro esigenze educative, ma si trascura forse inconsapevolmente il mondo degli adulti. L’appuntamento programmato, aggiunge il Presule, tende ad accendere i riflettori della pastorale anche su di essi e sul loro percorso di fede e formazione, indispensabile per la costruzione di una Chiesa che sia a misura di famiglia e di una famiglia in cui i principi evangelici trovino sempre accoglienza”. Diversi, e tutti di prestigio, i relatori che prenderanno parte al convegno che sarà aperto e chiuso dal vescovo della diocesi di Cassano: don Armando Matteo, assistente nazionale della Fuci; don Antonio Mastantuono docente di Teologia pastorale e catechetica presso la Pontificia facoltà teologica dell’Italia meridionale di Napoli; don Pietro Romeo, delegato della Consulta regionale per la pastorale familiare; Guido e Lucia Gliozzi, responsabili della Commissione regionale per la famiglia.

Leonardo Guerrieri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *