Redazione Paese24.it

Trebisacce, presto nuovo serbatoio acqua per centro storico

Trebisacce, presto nuovo serbatoio acqua per centro storico
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Centro storico di Trebisacce

L’amministrazione comunale di Trebisacce guidata dal sindaco Mundo ed in particolare l’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Castrovillari, hanno ripreso e riapprovato il progetto relativo alla realizzazione di un serbatoio di accumulo di acqua potabile a beneficio delle popolazioni del centro storico. Di conseguenza il responsabile dell’Area Tecnica architetto Antonio Brunacci ha subito adottato una Determina Dirigenziale con la quale ha dato corso al riavvio delle procedure di aggiudicazione dell’appalto invitando le imprese interessate. Si tratta di un’opera pubblica resasi necessaria perché, a seguito della urbanizzazione di tutta la zona sottostante il monte Mostarico, gran parte delle abitazioni della zona di San Martino si erano venute a trovare al di sopra del vecchio serbatoio, per cui l’acqua della condotta comunale o non arrivava, o arrivava, specie nei piani alti delle case, senza la necessaria pressione. E non tutti, ovviamente, possono disporre di un autoclave capace di assicurare la continuità dell’adduzione idrica e di imprimere la necessaria pressione al prezioso liquido per salire ai piani alti. Da qui la necessità di realizzare un nuovo serbatoio, più a monte e anche più capiente visto l’incremento della popolazione. Il progetto, redatto dall’ingegnere Giulio Zaccaria su incarico della Giunta precedente , prevede un costo complessivo di circa 500mila euro ma, per ora è stato finanziato con 120 mila euro come I° stralcio funzionale dal Dipartimento n. 6 della regione Calabria, assessorato ad Agricoltura, Foreste e Forestazione e sorgerà in contrada Santa Maria su un terreno di 150 mq. concesso in donazione al comune dal signor Giuseppe Rizzo.

Pino La Rocca    

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *