Redazione Paese24.it

Eternit a ridosso della spiaggia. Sequestrate 25 lastre a Pirro Malena e Schiavonea

Eternit a ridosso della spiaggia. Sequestrate 25 lastre a Pirro Malena e Schiavonea
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Lastre di eternit a ridosso del lungomare di Pirro Malena e di Schiavonea. Questa è l’amara scoperta fatta dalla capitaneria di porto di Corigliano Calabro, in due distinte operazioni di polizia ambientale. «A seguito delle indagini svolte dai militari della Guardia Costiera – fanno sapere dalla capitaneria di porto di Corigliano – è stato accertato che si trattava di vere e proprie discariche abusive in zone sottoposte a vincolo paesaggistico, ambientale ed idrogeologico. In entrambi i casi, le lastre di eternit, 25 complessivamente, erano state abbandonate a soli 20 metri circa dalla battigia e nonostante la presenza in zona di bagnanti».

I responsabili degli abusi sono stati denunciati all’autorità giudiziaria di Rossano, per la violazione delle norme del Codice della navigazione e del Codice penale in materia di ambiente e deturpamento di bellezze naturali e danneggiamento del naturale stato dei luoghi.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *