Redazione Paese24.it

Terremoto, notte movimentata sul Pollino. Lo sciame sismico insiste da due anni

Terremoto, notte movimentata sul Pollino. Lo sciame sismico insiste da due anni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ancora una notte di scosse sul Pollino calabro-lucano interessato da un continuo sciame sismico ormai da più di due anni. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato la scossa più forte alle 22.28 di ieri (lunedì) con magnitudo 3.6 e una profondità di 8.1 km. L’epicentro è stato registrato tra i comuni di Rotonda, Mormanno, Laino Borgo e Laino Castello. Alle 23.27 una seconda importante scossa di magnitudo 3.3; lo sciame è proseguito per tutta la notte e la prima mattinata di oggi (martedì) con l’ultimo sussulto del sottosuolo registrato alle 8.30 di questa mattina. Dal 1° ottobre 2010, esattamente due anni fa, sono ben 2.983 le scosse di terremoto che hanno interessato la zona del Pollino. Di queste, solo 18 hanno superato la magnitudo 3.0, tra cui le due di ieri sera. La più forte in assoluto è stata quella di magnitudo 4.3 del 28 maggio 2012, con tanta paura e anche alcuni danni registrati a Morano Calabro.

v.l.c.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *