Redazione Paese24.it

Amendolara, manifesto del Pd: «Sbloccare il Psc per non fermare il paese»

Amendolara, manifesto del Pd: «Sbloccare il Psc per non fermare il paese»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Veduta di Amendolara centro

(RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO) – Il Partito democratico di Amendolara ha partecipato con interesse all’ultima Assemblea Popolare sul nuovo Strumento Urbanistico e Pianificatore del nostro Paese.
Più che “assemblea popolare” si è trattato, ancora una volta, dell’ennesimo comizio in tre tempi del Sindaco (un’ora per tempo), per ricordare e ripetere che l’Amministrazione Comunale ha parlato con i tecnici e i tecnici non hanno trattato bene il Sindaco né il Vice Sindaco, che hanno parlato alla Regione e che la Regione non è d’accordo con i tecnici, che non sono d’accordo con il Sindaco e che il Sindaco ha scritto ai tecnici, che, però, prima, forse, si era capito che avevano detto che erano d’accordo con tutti……..
Ancora e sempre la stessa incredibile e ridicola solfa……

Mentre il Partito Democratico si interroga come arginare la grande disoccupazione, che attanaglia il Sud, come inventare un solo posto di lavoro anche ad Amendolara, il Sindaco non vuole ancora capire che fermare il PSC significa fermare il Paese, che potrebbe fare programmi di recupero urbano, incluso quello per il centro storico; potrebbe trattare iniziative private; avviare un discorso di perequazione urbanistica, acquisendo suoli per eventuale opere pubbliche; potrebbe redigere un Piano di Insediamenti Produttivi, un Piano di Edilizia Sociale Convenzionata; potrebbe pensare di recuperare zone abusive; pensare dove ubicare eventuali opere pubbliche e un piano di Protezione Civile, altro che “PSC che serve solo a qualcuno per costruire case che non compera più nessuno……..”.

…..mentre Sindaco e Vice Sindaco si chiedono ancora una volta cosa fare, Il Partito Democratico di Amendolara ribadisce che questo non è più un problema comunale: il Segretario Comunale, il Ragioniere, il Responsabile dell’Ufficio Tecnico non potranno mai avallare un nuovo incarico con una nuova spesa, sapendo che la Legge Urbanistica della Calabria, art. 65 – comma d, ha stabilito che i Comuni, che al 19.06.2012 non hanno ancora adottato il Piano Strutturale Comunale, sono commissariati!!! E’ già scattato il potere sostitutivo da parte della Provincia di appartenenza; quindi, se la legge è uguale per tutti, salvo altre proroghe, l’Amministrazione Comunale non può assolutamente dare nuovi incarichi in merito………

Ma per come sono andate le cose, meglio così……

Meglio così perché il Partito Democratico è convinto che Amendolara non può e non vuole essere una repubblica indipendente e che le leggi, che valgono in Italia, devono valere anche ad Amendolara e in Calabria, che dal 2002 ha una sua Legge Urbanistica!
Meglio così perché si ribadisce che, se le variazioni al PSC richieste dall’Amministrazione sono veramente quelle dette nell’ultima Assemblea Popolare, allora il PSC redatto va bene!! Si può andare avanti!!
Per costruire in zona agricola, per legge, bisogna impegnare 10.000,00 mq., di terreno, anche staccati fra loro, ma non possono essere di meno (art. 52 – comma 2)!
L’agriturismo, l’albergo, le strutture ricreative e ricettive etc, chi ha voglia e i requisiti, con il permesso del Comune, per legge può realizzarli, anche con questo PSC, in qualunque posto, come le opere pubbliche (legge 765/1967, art. 16 e circolare esplicativa Ministero LL.PP. n. 3210/1967);

Le prime o le seconde case, ad Amendolara, sottoferrovia, per legge, non si possono fare dal 1985, per come chiarito dal D.Lgt. n. 42 del 22.01.2004 (stabilito che va sempre discusso se costruire case sotto ferrovia sarebbe meglio o peggio…….).
Se poi c’è altro, allora aprite le carte (perché solo ad Amendolara si fanno sempre assemblee popolari con le carte sempre chiuse?), aprite le carte e mettete finalmente il dito su quale complesso residenziale qualcuno ha progettato “dietro” al centro velico con questo PSC..

Aprite le carte e dite quale grande speculazione edilizia, sempre lo stesso qualcuno, vorrebbe fare con questo PSC alla Torre Spaccata, a San Giuseppe o alla Lista, ditelo, avete il dovere e il diritto di dirlo, ma ditelo con le carte aperte…..
E anche dei tanti milioni di opere pubbliche, che ad ogni occasione il Sindaco ricorda, il Partito Democratico chiede che vengano aperte le carte, ma quelle vere, non semplici lettere di promesse di impegno personale, di antica memoria, dell’assessore di turno….
A parte il fotovoltaico, che per i Comuni è ormai diventato come un tempo la calcolatrice gratuita in ogni fustino di detersivo e questo famoso bitume della passata amministrazione, che da oltre un anno passa da una strada all’altra, da un rione all’altro, senza farsi mai vedere, fateci sapere quali altri finanziamenti di opere pubbliche ha avuto questa Amministrazione.
E’ interesse di tutti sapere, anche perché ogni opera pubblica può e deve anche essere occasione di lavoro in una comunità onesta come la nostra, che ha sempre chiesto e chiede solo lavoro……..

Prima di tutto il lavoro!!
Sarà questo il tema del prossimo Congresso di Sezione che il Partito Democratico di Amendolara terrà nel mese di ottobre prossimo…….
E mentre il Partito Democratico si sforza di proporre idee, non si capisce come mai una delle più semplici opere di edilizia civile, da realizzare con nuovi debiti a carico dei cittadini amendolaresi (mutuo), senza alcuna fretta (si tratta di un serbatoio interrato senza possibilità di avere acqua; sembra una pazzia ma è così…), viene appaltata senza bando di gara, con i criteri della massima urgenza e senza invitare nessuna impresa di Amendolara……….
Si invitano, per l’urgenza, solo sei imprese tutte di Potenza; ne restano in gara solo tre, tutte di Potenza, vince, con un minimo ribasso, un’impresa di Potenza……
Per le 26 imprese di Amendolara solo la corsa a qualche ristrutturazione privata e, forse, per qualche amico, il sub appalto……
Il Partito Democratico chiede, e sarà ribadito nel Congresso di Ottobre, che le Imprese di Amendolara, TUTTE le Imprese di Amendolara, siano invitate a TUTTE LE GARE CUI POSSONO PARTECIPARE!!!! Ogni altro abuso sarà denunciato a chi di competenza………..
Questa è democrazia, questo è fare il bene del Paese e della sua collettività, il resto è un bluff, è chiacchiera, chiacchiera stupida e tante volte anche bugiarda……..

Partito Democratico, Unità di Base – Amendolara

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *