Redazione Paese24.it

Corigliano, un arresto per rapina impropria e due per detenzione e spaccio di stupefacenti

Corigliano, un arresto per rapina impropria e due per detenzione e spaccio di stupefacenti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Tre arresti nella serata di ieri a Corigliano Calabro. I carabinieri della locale compagnia hanno messo le manette ai polsi (per il reato di rapina impropria) di M. C., carpentiere di 63 anni del luogo. L’uomo era all’interno di un supermercato di elettrodomestici (nel centro commerciale “I portali”), quando ha asportato e nascosto nella tasca dei pantaloni un oggetto del valore di 35 euro. Una volta scoperto, l’uomo ha minacciato e aggredito con calci e pugni un impiegato del negozio e un addetto alla sicurezza che avevano tentato di bloccarlo, tanto che i due hanno riportato rispettivamente tre e due giorni di prognosi. Il sessantatreenne, una volta arrestato ed espletate le formalità di rito, è stato rimesso in libertà su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Altri due arresti, invece, sono stati effettuati, sempre dai carabinieri della compagnia di Corigliano, per il reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. In manette sono finiti il ventisettenne imprenditore P. D. e la trentenne casalinga F. A. Deferito, in stato di libertà, per lo stesso reato G. C., ventiquattrenne studente.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *