Redazione Paese24.it

Villapiana, “Svolta comune”: «Amministrazione lontana dai cittadini»

Villapiana, “Svolta comune”: «Amministrazione lontana dai cittadini»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Luigi De Leo, Michele Grande (Fli), Leonardo Dramisino (Giovani Udc)«Viste le conflittualità interne al Partito Democratico e la crisi d’identità dell’attuale maggioranza, ci sentiamo in dovere di esternare alla cittadinanza le nostre impressioni sul momento politico villapianese. Ci sembra, infatti, che a spingere i membri di questa amministrazione a portare a termine il loro mandato sia più l’attaccamento alle proprie poltrone piuttosto che l’ottemperanza al loro senso civico». Si apre così il manifesto che è comparso in queste ore nel territorio di Villapiana a firma di Futuro e Libertà, Giovani Udc e Luigi De Leo (per la società civile).

“Svolta comune” (movimento nato quest’estate) lamenta l’assenza degli amministratori locali tra la gente con la conseguenza che «le problematiche del nostro paese restano inascoltate e i giovani si vedono troppo spesso smarriti, senza un punto di riferimento e senza qualcuno che sappia valorizzare i loro desideri ed ascoltare la loro voce. La cosa è ancora più grave – continuano – se si pensa che in seno all’amministrazione ci sono esponenti molto giovani che, tuttavia, sembrano esserlo solo quanto alla loro età».

Il manifesto, “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore”, poi continua con una sorta di elenco di cose che secondo “Svolta comune” non andrebbero per il verso giusto. Dalla frazione dello Scalo con il  lungomare «una cattedrale nel deserto e da anni incompleto» alla frazione Lido, «utilizzate entrambe soltanto come bacino elettorale». Sotto accusa anche la piscina comunale, «gestita da una cooperativa non locale che genera scarsa trasparenza». A tal proposito i firmatari del manifesto auspicano che il medesimo servizio possa essere gestito da una cooperativa di ragazzi villapianesi. Mentre sul fronte occupazione «i dipendenti della piscina, nonostante le sovvenzioni che il Comune elargisce a sostegno della struttura,  hanno lamentato ritardi nei pagamenti».

“Svolta comune” ritiene che gli attuali amministratori di Villapiana non abbiano rispettato il «patto di lealtà stipulato con i propri cittadini. Ed è per questo che Villapiana ha bisogno ora più che mai di una vero cambiamento».

Vincenzo La Camera

 

 

Share Button

One Response to Villapiana, “Svolta comune”: «Amministrazione lontana dai cittadini»

  1. alberino anpana oepa cosenza 2012/10/23 at 11:21

    Ho letto…….comunque e’ bene che i giovani di villapiana si coordino e si autogestiscano affinche’ si possa uscire da questo stallo…….ricordiamoci che,Noi siamo il presente delle proprie comunita’ e bisogna avere come punto di riferimento la Sacra Carta Costituzionale.

    Un cittadino Italiano che conosce abbastanza quella zona per questioni di operativita’ nel mondo del volontariato
    328/9114679

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *