Redazione Paese24.it

Amantea, volontariato provinciale si riunisce. «Essere trasparenti per migliorare il territorio»

Amantea, volontariato provinciale si riunisce. «Essere trasparenti per migliorare il territorio»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Circa 200 volontari provenienti da tutta la provincia cosentina si sono riuniti per la I Conferenza provinciale del Volontariato organizzata da Volontà Solidale CSV Cosenza e che si è tenuta ad Amantea presso l’Hotel “La Principessa” di Campora San Giovanni (nella foto). La conferenza ha avuto come scopo principale quello di lanciare una riflessione comune sul ruolo del Volontariato nel tempo di crisi e per individuare le nuove priorità su cui le Odv (organizzazioni di Volontariato) dovranno concentrarsi in futuro.

Si è discusso della possibilità per le Associazioni di Volontariato di aprirsi alla progettazione europea attraverso programmi di mobilità rivolti soprattutto ai giovani. Durante il pomeriggio invece si sono svolti i gruppi di lavoro dai quali è emersa la necessità per le associazioni di lavorare in rete, la difficoltà nel relazionarsi con le istituzioni pubbliche che non coinvolgono il volontariato nella fase di programmazione delle attività, la questione delle rappresentanze ma anche di come intervenire nella società in questo tempo di crisi apportando valori e idee innovative. “E’ stato un evento straordianario, il volontariato cosentino si è incontrato, ha condiviso due giornate di lavoro, di scambio, di amicizia e di convivialità. Oggi è arrivato il momento di lavorare insieme tra noi, ma anche insieme alle istituzioni pubbliche per apportare cambiamenti significativi sui nostri territori”, ha dichiarato Maria Annunziata Longo, presidente di Volontà Solidale. Secondo la Longo il Volontariato deve partecipare ai processi decisionali, essere credibile e trasparente, ma anche continuare a mantenere il ruolo di sperimentatore e di stimolo per tutti gli attori sociali.

Arianna Calà

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *