Redazione Paese24.it

Morano, un milione di euro dai Pisl. Di Leone: «Importante occasione sviluppo»

Morano, un milione di euro dai Pisl. Di Leone: «Importante occasione sviluppo»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un cospicuo finanziamento di circa un milione di euro è stato assegnato all’antico centro del Pollino nell’ambito dei progetti integrati di sviluppo locale (Pilsl). Una cifra notevole che consentirà all’esecutivo guidato da Francesco Di Leone di avviare e ultimare, iniziative di riqualificazione e rilancio delle emergenze culturali, materiali e immateriali. Sono tre le tipologie d’intervento che riguardano direttamenente o indirettamente Morano (nella foto). La prima iniziativa prevede il recupero e la rifunzionalizzazione del patrimonio culturale architettonico del centro storico, la seconda riguarda invece i sistemi e le destinazioni turistiche locali, particolare attenzione sarà dedicata inoltre alla realizzazione del Parco fluviale Sybaris/Fiume Coscile e relativo centro didattico ambientale con risanamento delle strutture edilizie di interesse storico situato lungo il suggestivo tragitto del corso d’acqua. Infine, la terza iniziativa riguarda i sistemi produttivi e contempla la costruzione di un polo logistico a Spezzano Albanese.

Il Sindaco Di Leone nel lodare il “formidabile lavoro” svolto dalla sua giunta e “in particolare dal consigliere Rosanna Anele”, incaricato di seguire il settore Urbanistica e le Politiche di sviluppo, pone l’accento sulle “incoraggianti prospettive” e le “opportunità che un tale strumento rappresenta per le comunità calabresi”. “Siamo di fronte a una grande occasione di crescita per il comprensorio. Con i Pisl, comunità come la nostra avranno la non marginale possibilità di esaltare la loro vocazione turistica e di implementare accanto ad azioni di ampio respiro interventi mirati e finalizzati allo sviluppo sociale ed economico del borgo e delle sue peculiarità storico-artistiche”, ha dichiarato soddisfatto il primo cittadino di Morano.

Arianna Calà

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *