Redazione Paese24.it

Trebisacce, Ipsia ricorda il IV novembre. I ragazzi incontrano Arma Carabinieri

Trebisacce, Ipsia ricorda il IV novembre. I ragazzi incontrano Arma Carabinieri
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una nuova forma per solennizzare in ambito scolastico la data del IV novembre è stata scelta dell’istituto IPSIA “E. Aletti” di Trebisacce. Si è svolta nell’aula magna dell’istituto la celebrazione del IV novembre, Festa dell’Unità Nazionale e delle forze armate. L’iniziativa destinata agli alunni è stata preparata dai docenti Maria C. Crea, Anna Maria Aino, Elirosa Gatto e Piero De Vita che hanno anche preparato i loro alunni approfondendo gli eventi umani e sociali dell’evento storico, le fasi della Prima Guerra Mondiale, le tappe risolutive, le istituzioni coinvolte. All’incontro hanno partecipato i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e precisamente il Comandante della Compagnia di Corigliano, capitano Pietro Paolo Rubbo accompagnato dal Maresciallo La Bianca della Stazione dei Carabinieri di Trebisacce.

Il capitano dei Carabinieri Pietro Paolo Rubbo

Ad aprire la celebrazione è stato il saluto della Dirigente Scolastica Adriana Grispo che ha sottolineato l’impegno delle scuole per queste tematiche, non solo dal punto di vista della trasmissione delle informazioni  ma soprattutto per il consolidamento di una coscienza civile attiva e propositiva. E’ seguita poi la proiezione di un breve filmato sull’evento legato alla Grande Guerra che ha tracciato il cammino dell’Italia nell’unità e nella solidarietà delle Forze Armate quale presidio dei valori dell’identità, della sicurezza, della pace. Per affrontare questi argomenti è stata  preziosa la relazione del Capitano Rubbo che ha tracciato i momenti essenziali dell’Italia, dall’Unità fino ai giorni nostri. A conclusione i ragazzi hanno posto interessanti domande alle quali  il capitano dei Carabinieri ha risposto in maniera esauriente.

Arianna Calà

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *