Redazione Paese24.it

Reggio Calabria, crolla palco per concerto Laura Pausini. Muore un giovane operaio

Reggio Calabria, crolla palco per concerto Laura Pausini. Muore un giovane operaio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un operaio di 31 anni, Matteo Armelini, romano è morto e altri due sono rimasti feriti dal crollo di una struttura del palco in allestimento (nella foto) per il concerto di Laura Pausini che doveva svolgersi stasera al Palacalafiore di Reggio Calabria. La tragedia è avvenuta nella notte quando la struttura improvvisamente ha ceduto investendo e sbalzando via i tecnici che lavoravano all’illuminazione sopra e attorno il palco. Il giovane Matteo è morto sul colpo schiacciato da una pesante colonna di tubature metalliche. Inutili per lui i soccorsi immediati del 118. Gli altri due feriti, invece, sono stati portati in ospedale riportando ferite non gravi.

Uno è stato ricoverato negli Ospedali riuniti di Reggio Calabria con una prognosi di 30 giorni per aver riportato fratture in varie parti del corpo; l’altro operaio invece ha riportato lievi contusioni ed escoriazioni. Quello in allestimento era uno dei tre palchi a disposizione per l’esibizione della cantautrice, di media grandezza ma trasportabile con l’ausilio di ben 15 tir. In queste ore si sta cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Il concerto di stasera (lunedì) è stato ovviamente annullato e la Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha aperto un’inchiesta mettendo sotto sequestro l’intera struttura. Intanto la cantautrice, Laura Pausini, ha pubblicato sul suo sito ufficiale una lettera per rendere omaggio a Matteo e per esprimere il suo dolore per quanto accaduto e il suo cordoglio alla famiglia e alla fidanzata della giovane vittima. «Mi sento impotente – ha scritto la Pausini nella sua lettera –  di fronte a questa perdita e vorrei poter far qualcosa ma so di non poter fare niente e questo mi fa sentire ancora peggio».

La tragedia ricorda quella di alcuni mesi fa, quando un altro giovane operaio, Francesco Pinna, 21enne perse la vita dopo il cedimento della struttura in allestimento per il concerto di Jovanotti.

Mariacarmela Latronico

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *