Redazione Paese24.it

Fiera San Leonardo a Trebisacce. La devozione di un paese per il suo Patrono

Fiera San Leonardo a Trebisacce. La devozione di un paese per il suo Patrono
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La Fiera di San Leonardo a Trebisacce

Come ogni anno ieri, 6 novembre, Trebisacce ha festeggiato il suo santo patrono San Leonardo Abate di Noblac, rinnovando la propria devozione verso un Santo umile ma colto, fattosi frate e ritiratosi dal mondo per vivere in preghiera e riproponendo ancora oggi, a dispetto del trascorrere degli anni, le antiche tradizioni religiose e civili. Quest’anno, per iniziativa della nuova amministrazione comunale, i festeggiamenti sono iniziati la sera della vigilia con una “Notte d’autunno in piazza” aspettando San Leonardo nella “città dell’amore” – Sapori e colori autunnali tra gli stand eno-grastronomici – Musica e divertimento – con il complesso salentino “Tarantolando”.

Nella mattinata di ieri si è invece svolta la tradizionale “Fiera di San Leonardo” ricca di prodotto tipici e di stagione, di cui la gente fa la scorta per l’inverno, come le castagne, i fichi secchi, le noci, i legumi… Nel pomeriggio invece la comunità parrocchiale San Nicola di Mira ha organizzato la tradizionale processione con la statua del Santo che, partendo dalla Chiesa Madre, si è snodata attraverso gli angusti e caratteristici vicoli del centro storico accompagnata dalle note della banda musicale “Città di Trebisacce”. Non si tratta in realtà di una festa imponente e dispendiosa ma di un rito intriso di fede autentica tramandata attraverso i secoli da un popolo semplice e laborioso come quello trebisaccese, fatto di contadini e di pescatori, rispettosi e fieri delle proprie radici e delle proprie tradizioni popolari.

 Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *