Redazione Paese24.it

Rossano, sindaco Antoniotti nomina tre nuovi assessori. Tra questi il figlio del consigliere regionale Caputo

Rossano, sindaco Antoniotti nomina tre nuovi assessori. Tra questi il figlio del consigliere regionale Caputo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Tre nuovi assessori nella giunta rossanese. Il sindaco Giuseppe Antoniotti, nella mattinata di oggi (lunedì), ha infatti assegnato l’incarico di vicesindaco e l’assessorato agli affari generali, alle politiche del turismo, allo spettacolo e giovani e alle attività produttive a Guglielmo Caputo. Pianificazione del territorio, urbanistica e edilizia, innovazione tecnologica vanno, invece, a Eugenio Otranto. Bilancio e programmazione economica e politiche dello sport a Giuseppe Librandi.

Il Municipio di Rossano

Assegnata, invece, un’ulteriore delega a Stella Pizzuti e Franco Capalbo, rispettivamente alle pari opportunità e alla protezione civile. Sono stati riconfermati, inoltre, Vincenzo Grispino e Giuseppe Sifonetti. «Ho molta fiducia nella squadra di governo che ho scelto – ha dichiarato Antoniotti – composta da persone competenti che hanno già dimostrato tanto in questi primi nove mesi di amministrazione, lavorando con impegno e abnegazione. Oggi si completa il quadro amministrativo. Continueremo – ha concluso il sindaco – con nuove forze nell’azione di buon governo della città». Prevista per domani mattina una prima riunione programmatica dei nuovi assessori con i dirigenti comunali e nel pomeriggio, alle ore 19, con la maggioranza consiliare.

Nel frattempo, il presidente della prima commissione regionale affari istituzionali e generali Giuseppe Caputo, ha smentito una frase riportata ieri su un quotidiano locale («Lascerò la carica a mio figlio Guglielmo»), affermando che «per il rispetto che ho per le istituzioni, non avrei mai potuto rilasciare dichiarazioni di quel tenore. Un comune – ha spiegato Caputo attraverso un comunicato stampa – non è un’azienda privata e non è tollerabile che mi vengano attribuite frasi e concetti che farebbero a pugni con la mia storia personale e politica».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *