Redazione Paese24.it

Villapiana, all’interno dell’Udc nasce il movimento politico “Nuove risorse”

Villapiana, all’interno dell’Udc nasce il movimento politico “Nuove risorse”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Il logo del nuovo movimento politico “Nuove risorse”

Un nuovo movimento politico fa il suo esordio a Villapiana. “Nuove risorse” (questo è il nome dell’organizzazione) è composta principalmente dai ragazzi che gravitano intorno all’Udc cittadino. Sono poi gli stessi appartenenti al partito politico, a spiegare le ragioni della nascita del movimento. « Dopo una lunga riflessione – hanno spiegato i ragazzi – frutto del momento complesso sia del quadro politico nazionale e in maniera maggiormente significativa della situazione locale che necessiterebbe di una presenza attiva e propositiva del partito sul territorio, siamo giunti a una netta e chiara presa di coscienza sulla necessità di creare una nuova e solida struttura organizzativa, che possa attraverso la riaffermazione del bene comune e dell’interesse generale, far uscire dalla stagnazione morale e recuperare la distanza che si è venuta a creata tra politicanti e gente comune e questo tenendo ben chiari come valori e ideali i pilastri fondanti su cui poggia l’Udc e che caratterizzano la sua storia».

«Considerando quindi la grave situazione strutturale dell’Udc villapianese –prosegue il comunicato – creatasi da circa tre anni a seguito del commissariamento, e per la necessita della riaffermazione della politica fatta dalla base attraverso la partecipazione attiva, rivendichiamo il diritto/dovere di costruirci il nostro destino. E allora proprio dal desiderio di essere i costruttori del nostro futuro, è nata l’idea di creare il movimento politico culturale “Nuove risorse”, movimento che deve impegnarsi per diventare contenitore di nuove forze, lottando per ottenere il miglior bene comune concretamente realizzabile senza scendere a nessun compromesso».

«Un movimento – hanno chiosato i ragazzi di “Nuove risorse” – che ha a cuore la cosa pubblica, che parta dal basso, dalla realtà comunale e che pian piano imponga una visione nuova e diversa, un movimento coerente che deve fare da catalizzatore di idee e progetti e che deve essere capace di proporre una linea sempre rinnovata e adatta e che faccia infine percepire alla gente che un’altra politica è possibile, che un altro stile è realizzabile, che un altro modo di vivere l’impegno politico oggi è concretamente attuabile ».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *