Redazione Paese24.it

Trebisacce, studenti del “Filangieri” in visita alla piattaforma ecologica di Tarsia

Trebisacce, studenti del “Filangieri” in visita alla piattaforma ecologica di Tarsia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

I rifiuti che giornalmente vengono accumulati in ogni famiglia, se differenziati e opportunamente smaltiti, non finiscono tutti in discarica, come pensano alcuni cittadini diffidenti, ma vengono ulteriormente selezionati e riciclati. Lo hanno sperimentato di persona e lo vogliono far sapere ai tanti cittadini riottosi che si ostinano a non differenziare, gli studenti dell’ultimo anno del “Filangieri” di Trebisacce guidato dal dirigente scolastico Domenica Franca Staffa che, opportunamente motivati dai docenti, hanno scelto di visitare nei giorni scorsi la “piattaforma ecologica” della ditta Marchese sita nel comune di Tarsia (nella foto) soffermandosi, grazie alla disponibilità dei figli del titolare, sull’intero ciclo dei rifiuti differenziati.

Si tratta di un impianto polifunzionale presso cui finiscono i rifiuti riciclabili (carta, cartone, plastica, vetro, lattine…) provenienti dalla raccolta differenziata “porta a porta” avviata da circa due anni nella cittadina jonica e che, purtroppo, alcuni cittadini poco virtuosi dal punto di vista ambientale si ostinano a non accettare.

Quella di Tarsia è una bella e modernissima realtà che, attraverso un impianto di trattamento di multi materiale, garantisce la selezione e lo stoccaggio del materiale riciclabile che viene successivamente trasferito ai consorzi di filiera, facendo in modo che i rifiuti diventino una risorsa».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *