Redazione Paese24.it

Villapiana, Futuro e Libertà invoca inizio raccolta differenziata. «Dal Comune solo proclami»

Villapiana, Futuro e Libertà invoca inizio raccolta differenziata. «Dal Comune solo proclami»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

«La situazione sul fronte nettezza urbana è indegna e indecorosa». Non usano giri di parole i responsabili di Futuro e Libertà per parlare del “problema rifiuti” a Villapiana.

Gli esponenti locali del partito di Gianfranco Fini puntano il dito soprattutto contro l’assessore al’ambiente di Villapiana  reo, secondo il direttivo cittadino di Fli, di non aver attuato la raccolta differenziata. «I proclami dell’assessore all’ambiente – hanno affermato i coordinato di Futuro e Libertà – il quale aveva annunciato diversi mesi fa che il servizio sarebbe stato messo a disposizione dei cittadini, non si sono ancora trasformati in fatti».

«Sappiamo benissimo – prosegue il comunicato diramato da Fli – che una Villapiana più pulita è possibile, soprattutto grazie al senso civico di chi la popola e la vive. Sappiamo anche, però, che esiste una società municipalizzata, la Bsv, che ha come compito, tra gli altri, la salvaguardia della nettezza urbana e il cui operato, ad oggi, è fallimentare sia dal punto di vista della presenza attiva sul territorio, sia per i criteri di trasparenza utilizzati nella scelta del personale».

Gli esponenti di Futuro e Libertà auspicano, comunque, che «la presenza degli operatori ecologici sul territorio di Villapiana non si limiti soltanto al periodo estivo, ma che sia costante e verificata sul campo da chi di competenza in modo tale da non assistere più all’indecente spettacolo di una Villapiana invasa da cartacce e sporcizia».

Pasqualino Bruno

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *