Redazione Paese24.it

Trebisacce-Oriolo, all’Ipsia il primo laboratorio crossmediale della provincia di Cosenza

Trebisacce-Oriolo, all’Ipsia il primo laboratorio crossmediale della provincia di Cosenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ammesso a finanziamento con decreto dirigenziale del 31 ottobre 2012 il progetto pilota presentato dall’I.I.S. IPSIA-ITI “Ezio Aletti” di Trebisacce nell’ambito dell’avviso pubblico per una comunicazione crossmediale tra web, radio e tv delle attività laboratoriali e dell’espressività e creatività degli studenti.

Attraverso il bando a cui ha partecipato l’Istituto Professionale di Trebisacce, la Regione Calabria intende avviare almeno 5 progetti pilota, uno per provincia, attraverso i quali sperimentare la creazione di ambienti attrezzati multifunzionali per la realizzazione di dimostrazioni, proiezioni e videoconferenze in particolar modo nelle aree interne e periferiche del territorio regionale, allo scopo di testare nuove idee, soluzioni, piattaforme, tecnologie nel campo scolastico.

Soddisfazione viene espressa dalla Dirigente Scolastica Adriana GRISPO per il traguardo raggiunto. Si tratta di un finanziamento di 50.000 euro, unico progetto a rappresentare la provincia di Cosenza, che permetterà di arricchire la dotazione tecnologica dell’Istituto e sperimentare tecniche didattiche innovative.

La società dell’informazione presuppone l’innovazione dei processi d’apprendimento per rendere più efficace l’organizzazione e la gestione della vita scolastica, per superare le barriere dell’isolamento e per adeguare il sistema scolastico ai profondi mutamenti tecnologici. Tra l’altro, lo sviluppo generalizzato di competenze in materia di tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) costituisce un elemento importante per la creazione di posti di lavoro qualificati e per la costruzione di una base economica e sociale competitiva.

Il progetto, elaborato dal Dott. Vincenzo Santagada e coordinato dal Prof. Piero De Vita, prevede la realizzazione del laboratorio nella sezione distaccata di Oriolo ed un ampio partenariato di Enti Pubblici e privati. Nei prossimi giorni si terrà una riunione fra tutti i partner di progetto al fine di pianificare e definire ruoli e competenze dei partner di progetto nella successiva fase di gestione dell’iniziativa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *