Redazione Paese24.it

A Corigliano la Guardia costiera festeggia Santa Barbara, patrona della Marina militare

A Corigliano la Guardia costiera festeggia Santa Barbara, patrona della Marina militare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un momento della funzione religiosa

La Guardia costiera festeggia Santa Barbara, la “celeste” patrona della Marina militare. Nella giornata di martedì 4 dicembre, si è svolta una solenne celebrazione nella Chiesa di Santa Maria ad Nives, nel quartiere marinario di Schiavonea, alla presenza del comandante, il capitano di fregata Antonio D’Amore e del personale militare e civile del corpo.

Padre Lorenzo Fortugno, che ha presieduto la liturgia, ha sottolineato le virtù eroiche di Santa Barbara, ma anche evidenziato come l’operato della Guardia costiera si richiami ai valori profondi di coraggio e dedizione, che devono ispirare l’agire comune. Il comandante della capitaneria D’Amore ha fatto rilevare come la Marina incarni lo spirito della protettrice Santa Barbara, soprattutto in un momento delicato per le forze armate e per il paese, esortando gli uomini e le donne del corpo a compiere sempre al meglio il proprio dovere in favore della collettività.

Alla funzione religiosa hanno preso parte le più alte autorità politiche, militari e civili della zona, tra cui il Vicario del Prefetto di Cosenza Massimo Mariani, la Presidente della Commissione straordinaria per la gestione del comune di Corigliano, Rosalba Scialla e il Comandante della Compagnia Carabinieri di Corigliano Pietro Paolo Rubbo. La messa è stata preceduta da una solenne cerimonia militare presso il Comando della Capitaneria di porto, durante la quale è stata data lettura del messaggio del capo di stato maggiore della Marina,, l’ammiraglio Binelli Mantelli e sono state ricordate le onorificenze ed i riconoscimenti conseguiti nel servizio dal personale.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *