Redazione Paese24.it

“Sibari Autonomo”: «Accorpamento nostra scuola a Lauropoli frena lo sviluppo di Sibari»

“Sibari Autonomo”: «Accorpamento nostra scuola a Lauropoli frena lo sviluppo di Sibari»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Non è andata giù al sodalizio “Sibari Autonomo” una delle ultime inziative della Giunta Papasso di Cassano Jonio (nella foto, il Comune). Infatti con la delibera n. 154 del 23/11/2012, come rivela lo stesso presidente dell’associazione sibarita, Vincenzo Antolino, l’Istituto Comprensivo di Sibari viene accorpato a Lauropoli. Nella delibera si legge: “Che il territorio è diviso in 3 frazioni, oltre al centro capoluogo, molto popolose e di cui, quella di Lauropoli, in forte crescita demografica. Attesa pertanto la sensibilità di mantenere reti di controllo e di solidarietà che soprattutto gli  Enti scolastici possono attuare data la loro primaria principale funzione educativa e formativa consentendo pertanto l’opportunità e la necessità di rafforzare il ruolo degli istituti scolastici presenti in tutto il territorio, la cui funzione non assolverebbe al compito sopra citato senza la presenza costante autonoma e continua dei Dirigenti Scolastici dei vari presidi; che si prevede, nella frazione di Lauropoli, una forte crescita della popolazione e, quindi, un incremento del numero degli alunni, nell’immediate e nel prossimo futuro; che nella frazione di Sibari, a causa della vastità del territorio, esiste una possibile dispersione degli alunni e il rischio che le scuole vengano accorpate ad altre scuole di comuni limitrofi, che deve essere scongiurato data la grave situazione di micro e macro criminalità ormai acclarata”.

“Sibari Autonomo”, che da anni si batte per una maggior riconoscimento del suo territorio alla luce del “capaluogo” Cassano, è convinto che ancora una volta si voglia penalizzare la frazione di Sibari, frenandone lo sviluppo.  «Tutto ciò conferma ancora una volta se c’è ne fosse bisogno – si legge nella nota – che l’unica via per salvare Sibari è l’Autonomia Amministrativa e proseguiremo sempre con più convinzione e forza in questo progetto».

Nei prossimi giorni l’associazione promette di inviare una missiva della presidente della Provincia Oliverio, all’assessore regionale alla Cultura Caligiuri e all’Ufficio Scolastico Provinciale, ribadendo che «sarebbe un errore togliere l’autonomia scolastica a Sibari, poiché questa frazione è l’unica davvero in crescita».

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *