Redazione Paese24.it

La terza farmacia sorgerà a San Martino. Esulta “Trebisacce Futuro”

La terza farmacia sorgerà a San Martino. Esulta “Trebisacce Futuro”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

TREBISACCE – «La terza farmacia, quella di nuova istituzione, sarà realizzata nel centro storico, dando così definitivamente ragione al nostro movimento civico ed alla popolazione residente in paese». Lo annuncia il movimento civico “Trebisacce Futuro” che aveva fin dall’inizio contestato, raccogliendo circa 800 firme, la decisione assunta dagli attuali amministratori comunali che subito dopo il loro insediamento avevano spostato nella frazione Pagliara il sito originario indicato dall’allora sub-commissario. «Abbiamo salvato la farmacia in paese». Scrivono quelli di Trebisacce Futuro.

«Aderendo alle nostre tesi, infatti, la Regione Calabria, in questo mese, nell’emanare il bando di concorso per l’assegnazione delle nuove sedi farmaceutiche, ha disposto che a Trebisacce, la terza farmacia dovesse sorgere a San Martino, dando così definitivamente ragione al nostro movimento civico ed alla popolazione residente in “paese”. L’importante risultato ottenuto, premia anche le competenze professionali (da qualcuno spesso maldestramente dimenticate) del nostro segretario, all’epoca dei fatti segretario comunale di Trebisacce, dottoressa Loredana Latronico, a dimostrazione che la scelta all’epoca compiuta era quella giusta e, soprattutto, conforme alla legge. Questa importantissima “vittoria” – conclude la nota – la vogliamo condividere con tutta la popolazione trebisaccese, in particolare, con le oltre 800 persone residenti in paese che hanno sottoscritto la nostra petizione popolare, con chi materialmente ha presieduto dalla mattina alla sera il gazebo per la raccolta delle firme e che, spesso, è stato oggetto dei sorrisetti ironici e beffardi di qualche politicante di turno a cui ora va il nostro pensiero: “ride bene chi ride ultimo”…».

Ecco però, a stretto giro, la versione dell’esecutivo comunale: «Trebisacce Futuro come al solito insinua falsità e bugie, vantando di aver salvato la farmacia, come se qualcuno l’avesse eliminata. Si era ritenuto opportuno solo uno spostamento della sede. Né mai l’amministrazione ha agito con pervicacia nel sostenere il trasferimento. A dir la verità ancora non comprendiamo cosa avesse fatto Trebisacce Futuro per impedire il trasferimento, al di là delle iniziative politiche avviate. In realtà la regione in data 4 gennaio2013 ha approvato un bando che prevede l’istituzione di 91 nuove farmacie in Calabria e detto bando prevede la nuova farmacia in zona San Martino. Nulla è stato trasmesso al comune sulla richiesta di trasferimento. La sospensione richiesta al Tar da Trebisacce Futuro, ormai ferma al 7 maggio 2012,  era stata fissata per ieri mattina 24.01.13, ma non è stata discussa perché la Regione ha disatteso la delibera di trasferimento della sede indicendo il bando senza la modifica richiesta, per cui è venuto meno l’interesse alla decisione. Non risulta – continua la nota – che la sede sia stata confermata perché sono state raccolte firme o inoltrato un ricorso giudiziario o per altro motivo riconducibile a Trebisacce Futuro. In seguito cercheremo di conoscere ufficialmente i motivi».

Pino La Rocca

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *