Redazione Paese24.it

Canna, grazie al 5×1000 Adaj presenta “Esprimiamoci”. Laboratorio creativo per diversamente abili

Canna, grazie al 5×1000 Adaj presenta “Esprimiamoci”. Laboratorio creativo per diversamente abili
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

L’Associazione disabili Alto Jonio, guidata dalla presidente Caterina Pisilli, ha avviato presso la propria sede operativa di Canna, il progetto ludico-psicomotorio “Esprimiamoci”, una pratica educativa e di aiuto terapeutico per i diversamente abili. In un comunicato la presidente Pisilli fa sapere che “Il progetto consiste nella cosiddetta “terapia occupazionale” ed è rivolto ai soggetti diversamente abili del territorio. E’ la prima volta- dice la Pisilli- che la nostra associazione intraprende un’attività di questo tipo considerata di grande importanza per i nostri ragazzi disabili in particolare che, vivendo in realtà svantaggiate, non trovano altre risorse al miglioramento della loro condizione.

Si tratta- prosegue la Pisilli- di un’esperienza motoria che si modella sul gioco spontaneo e sull’espressività per guidare il soggetto all’uso consapevole delle mani, vere protagoniste del laboratorio espressivo che ritagliano, dipingono, impastano, modellano in un girotondo di attività divertenti, colorate e fantasiose in cui lo stare insieme sarà reso più piacevole dal gusto di creare e realizzare “piccoli capolavori”.

Il progetto –prosegue la nota- si articola in tre attività, “laboratorio espressivo e manipolativo, laboratorio cineforum e laboratorio teatrale”, ed è coadiuvato da figure professionali specifiche ( Neuropsicomotricista, Educatore-Animatore). Noi crediamo molto in questo progetto- conclude la Pisilli- e ce la metteremo tutta a farlo proseguire nel tempo”. L’iniziativa dell’Adaj è stata resa possibile grazie al finanziamento ottenuto dalle offerte dei contribuenti che nel presentare la loro dichiarazione dei redditi hanno devoluto all’associazione il 5×1000 delle tasse.

Pasquale Bria

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *