Redazione Paese24.it

Continuano i furti nell’Alto Jonio. Cittadini preoccupati

Continuano i furti nell’Alto Jonio. Cittadini preoccupati
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ladri ancora in azione nel centro di Villapiana, in Via Convento dove due abitazioni sono state messe a soqquadro da malviventi che approfittano della momentanea assenza dei proprietari per forzare porte o finestre e introdursi all’interno di esse per portare via soldi e oggetti in oro. Nel giro di una settimana si contano ben sette furti in abitazioni, un dato che ha scosso e allarmato i cittadini e il sindaco Roberto Rizzuto che attraverso una nota stampa dichiara di “Essere molto preoccupato per i furti che negli ultimi tempi sono aumentati a dismisura in città e stanno creando paura e apprensione tra i cittadini, perché- continua Rizzuto- non ci si sente più sicuri nel luogo in cui tutti noi solitamente lo siamo, nelle nostre case. Ho allertato la Prefettura di quanto sta accadendo – aggiunge il sindaco- affinché vengano adottate tutte le misure del caso”. Gli ultimi furti sono avvenuti nel tardo pomeriggio di martedì in abitazioni attigue alla provinciale che conduce a Plataci, in pieno centro abitato. Alcuni testimoni avrebbero riferito di aver visto allontanarsi da Via Convento una grossa auto scura, forse una station vagon.

Pasquale Bria

_______________________________________________________________________________________________________

Ad Amendolara Marina, invece, sono stati presi di mira tre stabilimenti balneari situati sul Lungomare, in una zona abbastanza decentrata. I soliti ignoti, forzando le porte in ferro dei lidi, si sono introdotti negli stabilimenti ed hanno portato via  tutte le attrezzature da banco ritenute di un certo valore commerciale. I danni più rilevanti sono stati inferti ad un lido in particolare. Qui i ladri hanno portato via i frigoriferi, gli espositori dei gelati artigianali, il granitore, la macchina per preparare i caffè, le vaschette da gelato in acciaio ed un frigorifero verticale in cui, solitamente, si conservano ed espongono le torte gelato e prodotti similari.

Pino La Rocca

_______________________________________________________________________________________________________

A Cassano, in località Santa Venere, nel pomeriggio di ieri (giovedì), sono finiti in manette R.D. 35 anni di Cassano; R.G. 23 anni di Cassano; V.G. 33 anni di San Basile e V.G.. 57 anni di Cassano, mentre veniva deferito in stato di liberà G.V. 15 anni di Cassano. Questi sono stati bloccati dai Carabinieri mentre asportavano varie attrezzature da un frantoio e una quantità di legna ricavata dal taglio di alberi di ulivo. Espletate le formalità di rito, per il 33enne e il 57enne scattavano gli arresti domiciliari, mentre gli altri venivano rimessi in libertà su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Vincenzo La Camera

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *