Redazione Paese24.it

Villapiana, contrasto alla microcriminalità. I vigili urbani diventano agenti di pubblica sicurezza

Villapiana, contrasto alla microcriminalità. I vigili urbani diventano agenti di pubblica sicurezza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

L’esecutivo comunale di Villapiana guidato dal sindaco Rizzuto, in concomitanza con l’escalation dei furti e di altri episodi di criminalità intensificatisi nel corso del mese di febbraio, ha deciso di trasformare i due Vigili Urbani recentemente assunti “a tempo indeterminato” Giuseppe Blumetti e Francesca Pistocchi “in agenti di pubblica sicurezza” e, con apposita Delibera di Giunta, ha chiesto alla Prefettura di Cosenza di assegnare loro “i poteri di polizia giudiziaria”.

Grazie a questi poteri, come prevede la normativa vigente in materia di pubblica sicurezza, «anche i Vigili Urbani possono, di propria iniziativa, prendere notizia dei reati, impedire che vengano portati a conseguenze ulteriori, ricercarne gli autori, compiere gli atti necessari per assicurare le fonti di prova e raccogliere quant’altro possa servire per l’applicazione della legge penale e possono svolgere ogni indagine e attività disposta o delegata dall’autorità giudiziaria».

Da non trascurare il fatto che anche i Vigili Urbani ai quali è conferita la qualifica di agente di pubblica sicurezza possono, qualora già autorizzati dal consiglio comunale, portare le armi, senza licenza, anche fuori del servizio, purché nell’ambito territoriale dell’ente di appartenenza. Quest’ultima è solo una delle misure adottate, anche con il concorso della Minoranza, dall’amministrazione comunale in carica per cercare di erigere un baluardo più efficace contro il dilagare della delinquenza che, anche per colpa della grave crisi economica, rischia di trasformare il bisogno in arroganza e prepotenza.

Pino La Rocca

Condividilo Subito

2 Responses to Villapiana, contrasto alla microcriminalità. I vigili urbani diventano agenti di pubblica sicurezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *