Redazione Paese24.it

Montegiordano, «il Comune ha smaltito sotto terra catrame e alluminio». La denuncia della Minoranza

Montegiordano, «il Comune ha smaltito sotto terra catrame e alluminio». La denuncia della Minoranza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

CatrameLa denuncia arriva dal gruppo consiliare di Minoranza di Montegiordano e riguarda una questione di smaltimento rifiuti che ha fatto sobbalzare dalla sedia i rappresentanti dell’opposizione guidati da Rocco Introcaso. E se a commettere il presunto illecito è la maggioranza di Montegiordano, guidata dal sindaco Francesco Fiordalisi, ecco che la vicenda assume contorni grotteschi.

I fatti riportati dalla Minoranza consiliare ci raccontano di alcuni lavori edili, prima delle festività natalizie, che hanno interessato il tetto di un immobile comunale degli ex bagni pubblici. Va da sé che i lavori lasciano in eredità quantitativi più o meno ingenti di materiale di risulta, che andrebbe smaltito secondo le normative vigenti. In questo caso il materiale di risulta, «costituito da guaine di catrame e lastre di alluminio, il cui smaltimento avrebbe dovuto essere affidato a ditte specializzate, è stato depositato riempendo un intero cassone di un mezzo del Comune. Per poi essere successivamente smaltito sotto terra nell’ex discarica di Montegiordano Marina».

Divieto discaricaQueste le parole della Minoranza che non usa mezzi termini per denunciare l’accaduto. Anzi, il gruppo di opposizione avrebbe cercato un dialogo con il primo cittadino per risolvere la spinosa questione. «Ma non trovando risposte convincenti e tempestive – riferisce Introcaso – abbiamo creduto opportuno segnalare l’accaduto ai carabinieri di Rocca Imperiale, i quali hanno avviato le indagini».

Ma non è tutto. «Il fatto raccapricciante – continuano i consiglieri di opposizione del gruppo “Nuovo Cammino” –  è che dopo aver avvisato il sindaco e successivamente i carabinieri, altro materiale di risulta, composto principalmente da cemento e piccoli pezzi dello stesso catrame proveniente dallo stesso immobile comunale, è stato scaricato nei pressi del cimitero di Montegiordano Marina».

L'immobile comunale interessato dai lavori

L’immobile comunale interessato dai lavori

La Minoranza, indignata di fronte all’accaduto, considera questo episodio (sul quale bisognerà fare ulteriore chiarezza) doppiamente grave in quanto vede come presunta protagonista proprio l’Amministrazione comunale. Infatti «quando poi a fare proprio un gesto così grave è l’intera macchina amministrativa ciò significa che la direzione presa, di sicuro non ci porterà lontano». L’epilogo della denuncia è alquanto drastico. «Noi consiglieri di opposizione chiediamo quindi che venga fatta chiarezza sull’accaduto, che venga il prima possibile bonificata l’area interessata e che i responsabili politici si dimettano dagli incarichi pubblici».

Vincenzo La Camera

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *