Redazione Paese24.it

Rocca Imperiale capofila nel marketing territoriale. Castello vetrina per prodotti di qualità

Rocca Imperiale capofila nel marketing territoriale. Castello vetrina per prodotti di qualità
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Da sinistra il sindaco di Rocca Imperiale Ferdinando Di Leo e Pasquale Lunati della Cantina Taverna di Nova Siri

Momento magico per il castello di Rocca Imperiale. Che giorno dopo giorno, evento dopo evento, sta costruendo la sua identità di capofila del territorio in un importante programmazione di marketing territoriale: questo grazie alla sua intrinseca bellezza ma anche e soprattutto alla lungimiranza del sindaco Ferdinando Di Leo e dell’intera Amministrazione comunale di Rocca Imperiale.

Dopo gli spettacoli teatrali che rivestono di fascino il maniero medievale, ecco una nuova iniziativa che avvalora quel binomio tanto ricercato dagli amministratori locali che potrebbe davvero segnare una svolta per il comprensorio. E cioè il connubio vincente tra pubblico e privato. In questo caso i corridoi e le stanze del castello di Rocca Imperiale si apriranno a quei produttori enogastronomici che vorranno utilizzare la cornice federiciana per la promozione delle loro eccellenze.

Come pioniere di questa nuova frontiera di un turismo di qualità si è presentato un marchio ormai riconosciuto a livello internazionale: la Cantina Taverna di Nova Siri (Mt). Nella piazza del castello i produttori dell’azienda vitivinicola nata attorno al 1950 e di proprietà della famiglia Lunati hanno intrattenuto alcuni operatori turistici del comprensorio che dopo una breve visita guidata al castello si sono ritrovati davanti ad un panorama mozzafiato per un brindisi. Cavallo di battaglia della Cantina Taverna è il Lagarino di Dioniso, un rosso intenso che ha portato l’azienda ad ottenere risultati di prestigio.

Per la stagione estiva ormai alle porte il turista dal palato fine potrebbe benissimo abbinare una mattinata al mare ad un pomeriggio culturale nel centro storico di Rocca Imperiale con la visita alle stele poetiche del “Paese della Poesia”, per poi, attraverso la “Via dei limoni” giungere al castello per un aperitivo di qualità allestito da un’azienda del territorio che metterà così in vetrina i suoi prodotti d’eccellenza.

Vincenzo La Camera, ufficio stampa

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *