Redazione Paese24.it

Regione Calabria. «Ricandidatura Oliverio dettata da istinto di sopravvivenza politica»

Regione Calabria. «Ricandidatura Oliverio dettata da istinto di sopravvivenza politica»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

«Mario Oliverio, se la sua maggioranza è d’accordo, si ricandidi pure. Tanto a bocciarlo ci penseranno i calabresi. Ma la smetta con le bugie: non c’è nulla di programmatico né di buono, per i calabresi, in una scelta dettata dal mero istinto di sopravvivenza politica». Arrivano critiche dai gruppi consiliari del centrodestra all’indirizzo del presidente della giunta regionale, dopo l’annuncio della ricandidatura alla presidenza. Posizioni espresse in una nota a firma congiunta dei capigruppo di Forza Italia, Misto e Casa delle Libertà, rispettivamente Claudio Parente, Fausto Orsomarso (Fratelli d’Italia) e Gianluca Gallo.

«Se al centrosinistra – proseguono i tre esponenti del Centrodestra – sta bene uno schema in cui un proprio presidente aspramente contestato forzi la mano ai sindaci pur di riguadagnarsi una candidatura che quattro anni fa, al momento dell’insediamento, aveva solennemente giurato non ci sarebbe mai stata, non è affar nostro. Ma presentarla come tappa di un cammino luminoso, per portare a compimento progetti in itinere, ebbene questa è una menzogna».

La nota scende nei dettagli. «Sulla sanità, in tutti questi anni, la Calabria è stata ostaggio delle lotte interne al Partito democratico, a livello regionale come sul piano nazionale. Oliverio (nella foto) non ha fatto altro che litigare, coi suoi e col commissario nominato dal suo partito, solo sulle postazioni di potere, mentre ad oggi non c’è una sola pietra dei nuovi ospedali già finanziati e mentre i direttori generali delle Asp nominati proprio dal presidente chiudono bilanci con pesanti passivi. Più o meno quel che accade nel comparto agricolo e nel campo dei trasporti e del turismo, dove dal 2015 ad oggi si sono registrati solo annunci e bandi prorogati all’infinito e sommersi dai ricorsi». Tutto ciò induce FI, FdI e Cdl ad invitare il presidente della giunta regionale «a prestare maggiore attenzione al governo della Calabria, più che alla propria campagna elettorale, lanciata più d’un anno prima dalla scadenza naturale del mandato».

 Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

4 Responses to Regione Calabria. «Ricandidatura Oliverio dettata da istinto di sopravvivenza politica»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *