Redazione Paese24.it

Coronavirus. Secondo caso certificato in Calabria. Si attende conferma test sulla moglie

Coronavirus. Secondo caso certificato in Calabria. Si attende conferma test sulla moglie
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Un uomo di 67 anni, residente a Catanzaro, è risultato positivo al test del Coronavirus effettuato presso l’ospedale “Pugliese” di Catanzaro dove è stato subito ricoverato nel reparto di Malattie infettive dalla sera del 2 marzo. Il test, come da prassi, è stato poi inviato all’Istituto Superiore di Sanità, di viale Regina Elena a Roma, che lo ha confermato ieri. Quindi abbiamo il secondo caso di Coronavirus in Calabria. Con la differenza che mentre il primo caso di Cetraro è in quarantena a casa perchè asintomatico (si reca presso l’ospedale cittadino con l’ambulanza solo per fare la dialisi); per questo secondo paziente di Catanzaro è stato necessario il ricovero presso il nosocomio della sua città (nella foto) perché presenta alcuni sintomi. L’uomo era stato, negli ultimi 10 giorni, in una località turistica del Trentino Alto Adige, in prossima alla cosiddetta “zona rossa”.

Il presidente della Regione Jole Santelli comunica che sono stati effettuati i tamponi su tutte le persone in stretto contatto con il paziente  di 67 anni. Al primo test è risultata positiva solo la moglie posta sin da subito in quarantena. Come previsto dal protocollo, anche in questo caso, il campione per il test di conferma è stato inviato all’Istituto Superiore di Sanità e si è ora in attesa della conferma o smentita. Esiti negativi ai test, invece, sia per il medico di medicina generale, che aveva visitato il sessantasettenne sabato mattina, sia per il fratello pediatra e  per gli  altri operatori sanitari del reparto del nosocomio catanzarese.

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *