Redazione Paese24.it

“Andrà tutto bene”. Gli arcobaleni colorati dei bambini contro la paura del Coronavirus

“Andrà tutto bene”. Gli arcobaleni colorati dei bambini contro la paura del Coronavirus
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Arriva dai più piccoli un messaggio di speranza, quando la paura del Coronavirus lascia lo spazio allo sconforto: tanti arcobaleni e una scritta: “Andrà tutto bene” sono stati disegnati dai bambini di tutta Italia, in uno dei momenti più duri degli ultimi decenni, ognuno nelle proprie case, con le proprie manine e la propria creatività, per dire che stando uniti e rispettando le regole (prima tra tutti quella di non uscire ed evitare i contatti sociali) ce la faremo. L’iniziativa, partita da un gruppo di mamme, si è diffusa sui social, da Nord a Sud, in maniera repentina. E sono anche diversi gli asili, le scuole e le ludoteche del Pollino e dell’Alto Jonio che stanno invitando a farlo. Così, numerose foto sono state pubblicate con l’hashtag #andràtuttobene e tanti disegni appesi fuori dai balconi per far respirare aria di ottimismo e tranquillizzare i più piccoli, contro il virus che sta seminando contagi e vittime.

Su un lenzuolo, su un cartoncino, un foglio, con i pennarelli, gli acquerelli e o le matite colorate, ma con un unico intento: lanciare un’onda di positività, invadere i social di colori e intrattenere i più piccoli, lontani dagli amichetti, dai nonni, dai banchi di scuola, dalle passeggiate in bicicletta e il giro in centro con mamma e papà. E, così, tra numeri sconfortanti e misure sempre più restrittive, l’unico contagio diventa la speranza che danno i bambini. E se lo dicono loro che “andrà tutto bene” dobbiamo crederci: sono o non sono la bocca della verità?

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *