Redazione Paese24.it

Castrovillari. Regione vuole riaprire discarica ma il sindaco si mette di traverso

Castrovillari. Regione vuole riaprire discarica ma il sindaco si mette di traverso
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

La Regione minaccia di denunciare Lo Polito per interruzione di pubblico servizio. Il primo cittadino, dal canto suo, chiede l'intervento della Procura e del Prefetto

foto di repertorio

Muro contro muro tra il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, e la Regione Calabria che, con note pervenute in date 17 e 18 giugno, ha intimato la riapertura della discarica di Campolescia (a Cammarata, in pieno distretto agroalimentare ndr) per il conferimento di rifiuti provenienti dalle province di Vibo Valentia e di Reggio Calabria. Lo rende noto lo stesso sindaco Lo Polito, il quale ha espresso immediatamente «il proprio forte diniego nel dare esecuzione a un verbale di somma urgenza della Regione che disponeva a riguardo, ritenendolo illegittimo».

Nonostante ciò, la Regione, con propria nota del 17 giugno, ha contestato «la ferma presa di posizione del sindaco di Castrovillari, minacciando di denunciarlo per interruzione di pubblico servizio». Contestualmente, Lo Polito ha risposto a tale intimazione «chiedendo alla Procura della Repubblica di Castrovillari ed al Prefetto di Cosenza il loro intervento per il ripristino della legalità».

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *