Redazione Paese24.it

Calcio, Serie B. Esordio a reti bianche per il Cosenza

Calcio, Serie B. Esordio a reti bianche per il Cosenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Riparte con un pari senza reti il campionato di serie B per il Cosenza calcio, il terzo consecutivo dopo l’impresa salvezza dello scorso luglio. Sulla carta l’avversario, la Virtus Entella, non era certo facile da affrontare all’esordio, sia pur tra le mura amiche. Alla fine gli uomini di mister Occhiuzzi, il condottiero della scorso finale di stagione riconfermato a furor di popolo, ha colto un buon punto, considerata anche la rosa ancora da puntellare. Un pari giusto,tutto sommato – quello di sabato pomeriggio –  per intensità di gioco delle due compagine e per occasioni da rete ( una per parte: nel primo tempo per il Cosenza, nella ripresa per l’Entella). Al San Vito-Marulla, ancora per pochi intimi a causa del Covid, i silani sono apparsi più sicuri dietro, da rivedere ancora in attacco. Nel frattempo si è rivisto un buon capitan Corsi.

PRIMO TEMPO ROSSOBLU’ Mister Occhiuzzi si affida all’esperienza, confermando tra i pali Saracco, dando continuità. Così, alle buone prove del portiere silano nel finale della scorsa stagione. In difesa spazio anche ai veterani Idda e Legittimo. Scontate le presenze a centrocampo di Bruccini e Sciaudone, in attacco, invece, mini rivoluzione con Littieri centrale con Baez e Carretta ai fianchi. Risultato squadra quadrata e padrona del campo nella prima frazione. La prima occasione capita, non a caso, al Cosenza con Bittante che trova però la grande risposta di Borra, la replica della formazione di Chiavari arriva al 38′ con un destro incrociato di De Luca che non impensierisce Saracco.

I LIGURI SI RIVEDONO NELLA RIPRESA Nel secondo tempo cala il ritmo ma arriva comunque una buona occasione per l’Entella che al 62′ sfiora il vantaggio con una punizione dai 35 metri di Paolucci che Saracco devia in corner. Sarà l’unico vero guizzo del secondo tempo, prima di un finale soporifero.  Il Cosenza cala ma l’Entella non ne approfitta. Nel finale spazio anche per il neo attaccante rossoblù Sacko.

PARTITO UN CAMPIONATO DIFFICILE MA BELLO Finisce così, con un punto utile, in un campionato, quello di B avvincente, rinnovato nella grafica e nei rituali pre-gara con tanto di cartelloni e banner personalizzati delle due squadre, da non invidiare nulla alla Serie A.

OCCHIUZZI SODDISFATTO “Mi è piaciuto l’ordine della mia squadra, anche se negli ultimi dieci minuti ci siamo un po’ persi – così il trainer cosentino Occhiuzzi – ha commentato a fine gara la prova dei suoi, aggiungendo – Chi ha giocato oggi ha interpretato la partita benissimo. Sono contento di aver visto un Cosenza con un’anima. Chi arriverà dal mercato ci darà sicuramente una grossa mano. Ora pensiamo alla gara di Coppa Italia ( mercoledì 30, ndr)”.

Il tabellino

Cosenza-Entella 0-0

Cosenza (3-4-1-2): Saracco; Ingrosso, Idda, Legittimo; Corsi, Bruccini (82′ Kone), Sciaudone, Bittante; Baez; Carretta (82′ Sacko), Litteri (57′ Gliozzi). All. Occhiuzzi.

Entella (4-3-1-2): Borra; De Col, Poli, Chiosa, Costa; Settembrini (36′ Toscano), Paolucci, Brescianini (81′ Cardoselli); Crimi; De Luca, Brunori (70′ Morra). All. Tedino.

Arbitro: Illuzzi di Molfetta.

Note: ammoniti Bruccini, Paolucci, Litteri, Ingrosso e Brescianini.

Pasquale Golia

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *