Redazione Paese24.it

Calcio, Serie B. Cosenza in dieci strappa un pari nel derby con la Reggina

Calcio, Serie B. Cosenza in dieci strappa un pari nel derby con la Reggina
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Da un lato la qualità tecnica dei giocatori della Reggina, poco concreta, però, dall’altro la grinta ed il carattere di non mollare mai della compagine del Cosenza, nonostante l’inferiorità numerica per 2/3 della gara. Così si può sintetizzare il derby calabrese, finito 0-0, andato in scena al Granillo di Reggio Calabria per la quarta giornata del campionato di Serie B (turno infrasettimanale, ndr), l’ultimo in cadetteria 18 anni fa. Ne è venuta fuori una partita bella, con tante occasioni sprecate da parte dei padroni di casa, grazie al solito Menez. Ma il vero eroe dell’incontro è stato Vladimiro Falcone, classe 1996, portierone del Cosenza. Falcone ha salvato al 34’ il risultato parando il rigore a Denis, non uno qualunque ed esibendosi, poi, in altre 3-4 parate decisive. Ai punti avrebbe meritato qualcosina in più la Reggina ma la voglia del Cosenza non è stata da meno, nonostante l’espulsione  di Tiritiello nel primo tempo. Tra le fila della Reggina, oltre a Menez, buona la prova anche di Denis e Liotti. Nel Cosenza di sacrificio hanno risposto un po’ tutti presente. Il pari fa felice il Cosenza, che domenica in questo mini ciclo di ferro contro corazzate, riceve il Lecce. Sorride un po’ meno la Reggina ma con questa squadra la salvezza, da neopromossa, può anche non essere l’unico obiettivo.

PRIMO TEMPO SCOPPIETTANTE. FALCONE SALVA I LUPI  Occhiuzzi rimescola le carte rispetto alla gara contro il Cittadella. In difesa legittimo fa spazio a Tiritiello. al centro del campo Bruccini trova spazio al posto di Sciaudone. Sacko fa rifiatare il capitano Corsi. Attacco, invece, affidato a Carretta, Baez ed al buon Gliozzi. Nella Reggina, invece, tanta qualità in avanti con Denis e Menez. La partita inizia a ritmi tranquilli. Al 27′ il Cosenza se ne va in contropiede, la palla arriva a Carretta dal limite, Guarna blocca a terra. La Reggina replica con Bellomo, Falcone c’è. Al 34′ forse l’episodio che decide la gara: Bellomo su punizione impegna Falcone, sulla ribattuta Tiritiello respinge con la mano sulla linea: l’arbitro Ros prima assegna la rete, poi indica il dischetto, esibendo il rosso a Tiritiello. Denis si incarica, al 37′, della trasformazione del rigore, ma Falcone capisce tutto e devia la sfera in corner. Con l’uomo in più la Reggina ci prova dapprima con Bellomo, poi con Crisetig, ma all’intervallo il risultato è ancora di 0-0.

RIPRESA ALL’ARRAMBAGGIO PER LA REGGINA Nella ripresa, al 3′ ci prova subito Liotti che da due passi calcia altissimo. Al 5′ il tentativo è di Bellomo, Falcone mette in corner; reattivo, al 7′ ancora una volta il portiere del Cosenza, sul colpo di testa di Bianchi. Sugli sviluppi dell’angolo ci prova Cionek, di un soffio alto. Crisetig, al 17′ ci prova da posizione defilata, Falcone c’è: il duello tra i due si ripete al 21′, stesso esito. Il Cosenza si fa vivo all’improvviso al 24′: Carretta impegna Guarna in due tempi. Al 26′ il tentativo ospite è di Kone, Guarna si fa trovare pronto. Al 36′ la Reggina al tentativo con Denis di testa, di poco a lato. Al 40′ occasionissima per Menez che tenta il tocco sotto: Falcone stavolta è superato, ma la palla impatta sulla traversa. Finisce così a reti bianche. Occhiuzzi e Toscano si abbracciano al centro del campo.

Il tabellino

Reggina- Cosenza 0-0

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Cionek, Delprato (79′ Lafferty); Rolando (69′ Situm), Bianchi (62′ Folorunsho), Crisetig, Liotti (79′ Di Chiara); Bellomo (62′ Mastour); Ménez, Denis. a disposizione: Farroni, Gasparetto, Rossi, Stavropoulos, De Rose, Faty, Vasic. Allenatore: Toscano.

COSENZA (3-4-2-1): Falcone; Ingrosso, Idda, Tiritiello; Sacko (45′ Legittimo), Bruccini, Petrucci (53′ Kone), Bittante; Baez (81′ Ba), Carretta (81′ Sueva); Gliozzi (53′ Corsi). a disposizione: Saracco, Legittimo Schiavi, Bouah, Bahlouli, Sciaudone, Petre, Borrelli. Allenatore: Occhiuzzi.

arbitro: Ros di Pordenone                    assistenti: Muto – Palermo     IV Uomo: Fourneau

ammoniti: Idda, Baez, Ba (C), Liotti, Menez, Crisetig, Folorunsho (R)

espulsi: al 34′ Tiritiello (C) per doppia ammonizione

note: corner 12-1

Pasquale Golia

 

Condividilo Subito

One Response to Calcio, Serie B. Cosenza in dieci strappa un pari nel derby con la Reggina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *