Redazione Paese24.it

Castrovillari. Liste Civiche a Santagada: «Non ci rappresenti più»

Castrovillari. Liste Civiche a Santagada: «Non ci rappresenti più»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

La nomina di Peppe Santagada a Presidente del Consiglio comunale di Castrovillari non è andata giù all’associazione “Solidarietà e Partecipazione” che, nell’ultima tornata elettorale ha appoggiato, insieme ad altre due liste, il progetto civico del candidato a sindaco, ora fresco di nomina all’interno dell’assise cittadina. I rappresentanti dell’associazione la definiscono «una scelta non democratica, poiché avvenuto non di concerto con la Minoranza che, a questo punto, avrebbe dovuto individuare, al suo interno, una o più figure tra cui scegliere quella da proporre per tale carica».

«Appare poi, destituita da ogni fondamento – aggiungono – la rappresentazione che della vicenda si è voluta dare da parte del partito di maggioranza relativa dell’Amministrazione, che, in un comunicato a firma del Segretario cittadino, ha esplicitamente parlato della decisione di “affidare la Presidenza del Consiglio alle Liste Civiche nella persona del consigliere Santagada”, quasi a suggerire il sugello di un accordo che invece non c’è mai stato».

“Solidarietà e Partecipazione” fa, inoltre, riferimento «alla scelta di lasciare liberi i propri elettori in vista del ballottaggio del 4 e 5 ottobre (tra Lo Polito e Lamensa ndr), avvenuta durante un’assemblea che ha visto la partecipazione di soci, consiglio direttivo, candidati delle proprie liste, oltre che, ovviamente, del candidato a sindaco Santagada. Durante questo incontro – precisano gli esponenti dell’associazione – si era anche deciso (per motivi di opportunità e coerenza) di non chiedere né accettare eventuali incarichi istituzionali. Decisione, sostenuta con forza da Santagada e mai ridiscussa o modificata, che – sottolineano – non implicava la non collaborazione o la pregiudiziale ostilità nei confronti di chi fosse stato eletto, ma indicava soltanto un comportamento coerente con gli elettori . Questo percorso condiviso non c’è stato, invece, in questa occasione, anche perché – affermano – Santagada non ha più partecipato alle riunioni dell’associazione».

Per tali motivi, essendo venuto meno il rapporto fiduciario, il consiglio direttivo di “Solidarietà e Partecipazione” ha unanimemente deciso di ritirare a Peppe Santagada, con effetto immediato, il mandato di rappresentante dell’associazione e delle Liste Civiche ad essa collegate.

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *