Redazione Paese24.it

Calcio, Serie B. Non basta il carattere, Cosenza cede in casa al Brescia

Calcio, Serie B. Non basta il carattere, Cosenza cede in casa al Brescia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Ai punti, forse, il pari sarebbe stato il risultato più giusto, ed il  Cosenza ad una manciata di minuti dal 90’ la palla del 2-2 l’ha pure avuta con Baez ma non è entrata. Al fischio finale del sig. Volpi di Arezzo, sabato pomeriggio, festeggia così il Brescia che porta via dal San Vito-Marulla tre punti pesantissimi. Per il Cosenza, invece, si tratta della seconda sconfitta consecutiva che non pregiudica nulla ma lascia qualche interrogativo. Ancora una volta il reparto che non ha convinto è stato l’attacco che non riesce a pungere nonostante le buone individualità. Il giovane Borrelli, chiamato a sostituire Gliozzi (indisponibile) e Petre ( in panchina per scelta tecnica), ha lottato ma non ha inciso sulla gara. Carretta ha sgomitato ma ha guadagnato una insufficienza La partita, si diceva, è stata, tutto sommato, equilibrata. La svolta è arrivata in pieno recupero del primo tempo grazie ad un contropiede bresciano ed un flipper in area calabrese risolto da Dessena in rete. Stesso film nella ripresa. Gli ospiti raddoppiano grazie ad un tiro della domenica di Jagiello. I lupi, come al solito, non mollano, sperano con una gran goal di Bahlouli ma sprecano l’occasione giusta, si diceva, con Baez. Finale amaro ma Occhiuzzi ora può lavorare in tranquillità, si ritornerà in campo il prossimo 21 novembre a Frosinone a caccia dei primi tre punti di un campionato che può essere tranquillo ma che necessita di maggiore consapevolezza, da parte dei rossoblù, dei propri mezzi.

PRIMO TEMPO EQUILIBRATO Occhiuzzi deve far i conti con gli indisponibili Saracco, Petrucci, Gliozzi e Ba. Vigilia agitata anche da due positività al Covid-19 nel gruppo squadra e staff tecnico. Il mister silano sceglie così il giovane Borrelli come perno d’attacco, assieme a Carretta ed a Baez. A centrocampo si rivede Bruccini al posto di Sciaudone con Kone libero di inventare. Al posto del capitano Corsi  spazio a Vera. La gara fila via senza sussulti vero ma solo due recriminazioni per parte per presunti tocchi di mano in area calabrese e lombarda. Volpi lascia correre in entrambe le occasioni. In pieno recupero Sabelli commette fallo su Baez nei pressi dell’area bresciana. Il giocatore del Cosenza resta a terra ma il gioco continua. Sul contropiede che ne segue il Brescia va in vantaggio, però, tra le proteste dei calabresi. Fatale il flipper in area cosentina, la spunta di testa Dessena per 1 a 0 bresciano.

BRESCIA RADDOPPIA MA IL COSENZA CI PROVA Nella ripresa il Cosenza entra in campo più convinto ma il Brescia pesca il jolly con Jagiello dalla distanza e con un gran destro e raddoppia. Il Cosenza ha il merito, tuttavia di crederci e riaccende la gara al minuto 72: Bahlouli scaglia un destro a giro dal limite dell’area e fulmina Joronen. Due minuti dopo i lupi si divorano il pari con Baez che  solo davanti alla porta, stecca  l’impatto con il pallone. Ci prova anche Carretta nel finale ma la sua conclusione va alta su deviazione ospite. Ultima emozione prima del triplice fischio finale per un presunto fallo in area ai danni del portiere Falcone giunto nella metà campo avversaria per trovare la rete della disperazione. Volpi lascia correre e manda tutti a casa.

OCCHIUZZI AMAREGGIATO MA FIDUCIOSO Nel post partita il tecnico dei silani si è detto amareggiato del risultato ma parzialmente soddisfatto per il carattere della squadra: “C’è l’amaro in bocca per come è finita. Disputata una buona gara, siamo arrivati diverse volte nella loro area, abbiamo subito solamente due ripartenze. La squadra –  ha spiegato – non si è disunita nemmeno dopo il doppio vantaggio. Non riusciamo a concretizzare, bisogna attaccare meglio gli spazi. Manca questo step, stiamo lavorando per raggiungerlo”.

Il tabellino

Cosenza Brescia 1-2

COSENZA (3-4-1-2): Falcone; Tiritiello, Idda, Baez; Carretta, Legittimo, Vera (dal 65′ Bahlouli), Borrelli (dal 57′ Sacko); Bruccini; Koné (dal 64′ Sciaudone), Bittante
Allenatore: Occhiuzzi

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Sabelli, Chznchellor, Ndoj (dal 26′ Bisoli), Spalek (dal 71′ Ragusa); Mangraviti, Aje, Labojko; Jagiello (dall’81’ Torregrossa), Dessena; Papetti.Allenatore: Lopez

ARBITRO: Manuel Volpi

MARCATORI: Dessena 45’+2, 61′ Jagiello, 72′ Bahlouli

NOTE: Partita giocata a porte chiuse . Ammoniti: Tiritiello, Bruccini, Baez, Joronen, Torregrossa.

Pasquale Golia

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *