Redazione Paese24.it

Albidona. Riaperta al traffico la Provinciale in attesa di un intervento definitivo

Albidona. Riaperta al traffico la Provinciale in attesa di un intervento definitivo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Non è la prima volta che l'arteria viene interrotta a causa di movimenti franosi

Print Friendly, PDF & Email

Ultimati i lavori di ripristino della frana di Contrada Trodio in territorio di Albidona, la Strada Provinciale 153 (nella foto), che partendo da Trebisacce conduce ad Albidona e ad Alessandria del Carretto, tolte le transenne che hanno interdetto il traffico per tutto il mese di gennaio, è stata riaperta al traffico. Ne ha dato notizia il Comune di Albidona che ha curato i rapporti con la Provincia di Cosenza che finanziato i lavori di ripristino di una frana che non è certamente al suo esordio e che, proprio per questo, meriterebbe da parte della Provincia un intervento più strutturato e non quello che anche questa volta sembra essere stato un intervento-tampone.

Intervento realizzato per conto della Provincia dall’Impresa Gencarelli di Corigliano-Rossano che ha prima provveduto a svuotare gran parte del terreno portato a valle dalla frana e subito dopo, tolte le gabbionate che erano state spinte sulla carreggiata dalla frana, al posto delle gabbionate ha provveduto a collocare in posizione longitudinale rispetto all’asse stradale circa 40 grossi blocchi di cemento a protezione della carreggiata ed a ripristinare il fondo stradale ora percorribile, seppure attraverso un restringimento della carreggiata. In realtà, secondo quanto ha riferito il vicesindaco di Albidona, Giuseppe Salandria, il presidente della Provincia Franco Iacucci che nei giorni scorsi è stato sul posto insieme ai sindaci di Trebisacce Franco Mundo, di Albidona Filomena Di Palma, di Alessandria del Carretto Domenico Vuodo e di altri Amministratori del posto, ha fatto presente trattarsi di un intervento provvisorio e che per la prossima estate la Provincia di Cosenza ha già programmato un intervento più radicale che possa arginare la frana e mettere in sicurezza la circolazione stradale.

Sospiro di sollievo, dunque, per gli utenti della strada che per ben 28 giorni hanno dovuto sopportare i disagi e i pericoli di un percorso alternativo costituito da una sorta di pista, in parte sterrata, piena di curve, di buche e di insidie. In realtà tutta la SP 153, essendo l’unica via di accesso ai suddetti Comuni oltre che essere un’importante porta d’accesso al Parco Nazionale del Pollino sul versante jonico, meriterebbe una maggiore attenzione da parte dell’Amministrazione Provinciale di Cosenza che, come è noto, domenica 7 febbraio, per mano degli amministratori comunali di Maggioranza e di Opposizione dovrà passare attraverso l’elezione del suo Presidente alla cui carica sembra essere candidato il solo Franco Iacucci, presidente uscente che, se raggiungerà il quorum, succederà a se stesso.

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments