Redazione Paese24.it

Covid. Torna la paura a Cassano allo Ionio. Sindaco chiede intervento dell’Esercito

Covid. Torna la paura a Cassano allo Ionio. Sindaco chiede intervento dell’Esercito
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Torna la preoccupazione per il Coronavirus a Cassano allo Ionio. Dopo l’elevato numero di contagi che aveva indotto il sindaco Papasso ad istituire la Zona Rossa da fine gennaio sino al 15 febbraio, in questi giorni la situazione è tornata ad essere delicata tanto da spingere il primo cittadino a richiedere l’invio dell’Esercito per le attività di controllo sul territorio al fine di far rispettare le regole dettate dalle normative vigenti. Il sindaco Gianni Papasso a tal proposito ha inviato una lettera al Prefetto di Cosenza, Cinzia Guercio, contenente questa richiesta estrema.

«L’Amministrazione Comunale ogni giorno – scrive Papasso – riceve segnalazioni sul mancato rispetto delle norme e nonostante l’impegno delle Forze dell’Ordine non si riesce a controllare tutto il vasto territorio in maniera capillare». Infatti fanno parte del comune di Cassano anche le popolose frazioni di Lauropoli, Sibari e Doria nonché numerose contrade e aree rurali dove insistono numerose abitazioni. «Il trend in salita dei contagi in questi ultimi giorni (in totale si superano i 100 casi, ndr) – precisa il sindaco – ci hanno spinto a formulare questa richiesta. Bisogna evitare che l’irresponsabilità possa gravemente mettere a rischio  i tanti cittadini che rispettano le regole».

Redazione

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments