Redazione Paese24.it

Castrovillari. Palazzo di Città si illumina di viola per la Giornata Mondiale della Fibromialgia

Castrovillari. Palazzo di Città si illumina di viola per la Giornata Mondiale della Fibromialgia
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

L’Amministrazione Comunale di Castrovillari guidato dal sindaco Mimmo Lo Polito ha fatto illuminare di viola il Palazzo di Città in occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia (12 maggio): una sindrome cronica e sistemica, il cui sintomo principale è rappresentato da forti e diffusi dolori all’apparato muscolo-scheletrico che colpisce, soprattutto, le donne in età adulta e può comparire dopo un evento scatenante come un trauma fisico, un’infezione o uno stress psicologico.

“L’iniziativa, che non è la prima che vede coinvolto il nostro Comune – ha spiegato l’Assessore Federica Tricarico – per esprimere la volontà di essere sempre a fianco del diritto alla salute di tutti, aderisce al progetto “Accendiamo la luce sulla fibromialgia” voluto dall’AISF ODV proprio per promuovere la conoscenza del malessere ed il riconoscimento delle prestazioni di cui necessitano le persone che ne sono affette.”

Secondo alcuni studi la patologia dolorosa e cronica è causata da una disfunzione dei circuiti neurologici preposti all’elaborazione degli impulsi provenienti da zone periferiche del cervello che regolano lo spasimo. “Chi ne soffre – spiega l’amministratrice – non ha, però, diritto alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale non essendo la fibromialgia inserita nei livelli essenziali di assistenza (LEA): quel livello di assistenza, invece, che in quanto essenziale deve essere garantito a tutti i cittadini alle stesse condizioni e senza distinzione di reddito o condizione sociale.” Da qui la missione della Giornata per promuovere attività mirate alla maggiore conoscenza di tale disturbo ed all’ottenimento del riconoscimento della Sindrome Fibromialgia.

Redazione

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments