Redazione Paese24.it

Trebisacce. Minoranza prende le distanze. «Non ci faremo trascinare nel collasso amministrativo»

Trebisacce. Minoranza prende le distanze. «Non ci faremo trascinare nel collasso amministrativo»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

«Lo tsunami giudiziario che ha travolto la nostra cittadina, e che vede coinvolti il sindaco ed alcuni assessori della legislatura in corso e di quella precedente, evidentemente non si è rivelato sufficiente ad infondere umiltà negli animi dei componenti della maggioranza e, soprattutto, senso di responsabilità nei confronti del paese». Esordisce così la nota stampa della Minoranza Consiliare a firma di “Giustizia e Progresso per Trebisacce” e “Trebisacce Libera”.

«Gli stessi, infatti, in preda alla confusione, prima manifestavano solidarietà al sindaco Mundo, ma, cosa più importante, anche la ferma volontà di andare avanti nell’azione amministrativa. Intenzione, questa, che li spinge persino ad invitarci ad approvare il bilancio e permettere la prosecuzione della legislatura. Decisione evidentemente assunta in totale autonomia, tant’è che, richiamati all’ordine dal loro “mentore”, effettuano una repentina inversione a U, rassegnando le dimissioni». Questa la cronistoria dei gruppi di Minoranza.

I consiglieri di minoranza riflettono sull’attuale situazione amministrativa del Comune di Trebisacce che proprio nel momento di un rilancio economico e sociale post pandemia si ritrova in questa situazione deficitaria con un commissariamento dietro l’angolo. «Sicuramente non ci faremo coinvolgere – specificano dagli scranni dell’opposizione – in questo collasso amministrativo che da qui a breve colpirà la nostra cittadina».

Redazione

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments