Redazione Paese24.it

Calabria. Nasce la nuova Giunta di Centrodestra. Fuori Spirlì

Calabria. Nasce la nuova Giunta di Centrodestra. Fuori Spirlì
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Alla Lega la presidenza del Consiglio ma non c'è ancora il nome. Manca delega Ambiente

Nasce la nuova Giunta regionale della Calabria targata Centrodestra.  «Avevo promesso di varare il governo regionale nei tempi previsti dallo Statuto, appena dieci giorni dopo la mia proclamazione a presidente, e l’ho fatto. Rompendo, peraltro, una consuetudine di lungaggini e trattative travagliate. Sono soddisfatto del lavoro fatto in queste settimane con gli alleati di centrodestra, con i leader nazionali, con le personalità tecniche che abbiamo consultato per costruire questa squadra. Avremo un mix di politici e di figure esterne  – che penso possa fare un buon lavoro per cambiare la nostra Regione. Alcune formazioni politiche della coalizione non avranno purtroppo rappresentanza in giunta, e me ne dispiace, perché tutti hanno contribuito al massimo delle proprie forze per conseguire la grande vittoria del centrodestra alle scorse elezioni. Penso a Coraggio Italia, a Forza azzurri e all’Udc. Questi partiti chiaramente avranno la priorità nell’indicare le figure che riterranno le migliori per i ruoli chiave nell’Assemblea legislativa. Ad eccezione della presidenza del Consiglio regionale, che per decisione della coalizione di Centrodestra, sarà guidata da un rappresentante della Lega»

Così il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, nel comunicare i nomi dei nuovi assessori che sono: Giusy Princi (Forza Italia), vice presidente, alla quale ho delegato le seguenti materie: Istruzione, università, ricerca Lavoro e formazione professionale; Bilancio, Azioni di sviluppo per la città Metropolitana di Reggio Calabria. Gianluca Gallo (Forza Italia), con delega alle seguenti materie: Agricoltura, Risorse Agroalimentari e Forestazione; Aree rurali. Fausto Orsomarso (Fratelli d’Italia), con delega alle seguenti materie: Turismo, Marketing territoriale e Mobilità. Tilde Minasi (Lega), con delega alle politiche sociali. Rosario Varì (Forza Italia), con delega allo Sviluppo Economico e agli Attrattori Culturali. Filippo Pietropaolo (Fratelli d’Italia), con delega alla Organizzazione della burocrazia regionale e Risorse Umane. Due assessori confermati e cioè Gallo e Orsomarso con le medesime deleghe. Occhiuto invece è stato da pochi giorni nominato dal Governo commissario alla Sanità. Pertanto, il settore della Sanità resta ancora commissariato ma, piccolo passo in avanti, il commissario diventa il presidente di Regione. Non figura tra i nomi il presidente facente funzioni uscente Nino Spirlì, il quale, dai rumors della campagna elettorale sarebbe dovuto essere stato riconfermato. Così come al momento non compare l’importante delega all’Ambiente che nell’esecutivo precedente apparteneva a Sergio De Caprio, il capitano Ultimo.

«A questo elenco – chiarisce Occhiuto – manca un ultimo assessore dal profilo tecnico, una personalità, che ci darà un contributo fondamentale, e che vi comunicherò nei prossimi giorni. Presto faremo la prima riunione di Giunta. Ho chiesto che l’insediamento del Consiglio regionale avvenga nel primo giorno utile, lunedì prossimo.
Congratulazioni, dunque, ai neo assessori e buon lavoro a tutti noi».

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments