Redazione Paese24.it

Produzioni tv: l’incredibile boom del Regno Unito

Produzioni tv: l’incredibile boom del Regno Unito
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Dei numeri davvero impressionanti, che hanno portato il settore delle produzioni televisive del Regno Unito in cima al mondo. Non c’è nessun altro, infatti, che è riuscito nel corso degli ultimi anni a mettere insieme dei numeri del genere, producendo una serie di format che sono diventati famosi praticamente a livello mondiale.

Basti pensare a programmi come Ballando con le Stelle oppure Chi vuol essere milionario e ci vuole veramente poco per comprendere come siamo di fronte a un trend che ha veramente rivoluzionato il settore della televisione, come è stato perfettamente messo in evidenza da parte di una bella ricerca del casinò online di Betway.

Numeri da record

I format all’avanguardia e gli show più apprezzati al mondo: così il Regno Unito è stato in grado di prendersi la testa di questo settore, come spiegato sul blog L’insider. Di conseguenza, non ci si deve stupire leggendo i dati che sono stati ottenuti nel corso del 2020, visto che le esportazioni di programmi tv all’estero hanno toccato livelli impressionanti, pari a 1,48 miliardi di sterline.

In tanti si chiedono come facciano i programmi inglesi a trasformarsi in una sorta di icona globale? Ebbene, nel momento in cui un determinato show riesce a raggiungere il successo entro i confini nazionali, ecco che i produttori lavorano per venderlo sui mercati a livello internazionale.

Qualche format adattata è pure migliore dell’originale

Quando un altro Paese compra un determinato format prodotto nel Regno Unito, ha sostanzialmente due strade di fronte a sé: o sceglie di mantenerlo in maniera integrale, con tutte le sue caratteristiche originarie, oppure prova ad adattarlo, cambiandolo leggermente per fare in modo che si avvicini il più possibile alle esigenze del proprio pubblico.

I rischi ci sono in entrambi i casi, anche se c’è un esempio che ha fatto scuola. Il formato è quella della serie The Office che, nella versione americana, ha ottenuto un successo clamoroso, addirittura sorpassando i numeri fatti registrare dalla versione originale inglese. Anche il format Chi vuol essere milionario si è trasformato in un successo mondiale con adattamenti praticamente un po’ in tutti i Paesi in cui è stato trasmesso, senza contare come negli Usa è stato distribuito persino un reboot.

Cosa attendersi dal futuro?

Se in questo momento il trend sembra essere abbastanza ben delineato, oltre che decisamente positivo, vien da chiedersi cosa possa succedere in futuro. Le stime parlano chiaro, però, e non ci sono molte interpretazioni tra cui scegliere se non quelle che prevedono un netto incremento del fatturato del settore che viene ribattezzato “entertainment e media” entro i confini inglesi.

Si stima che, durante il prossimo quinquennio, l’aumento ci sarà e sarà anche abbastanza importante, visto che si passerà dai 71,3 miliardi di sterline nel 2021 a ben 87,9 miliardi che sono previsti nel 2025. Una serie di previsioni che portano a riflettere e certamente confermano il fatto che il settore delle produzioni tv sarà interessato ancora una volta da una notevole evoluzione a livello tecnologico. In sintesi, ci saranno passi in avanti importanti sia in termini di qualità che di quantità delle varie produzioni inglesi. Al tempo stesso, bisogna sottolineare come si dovrebbe registrare un ulteriore aumento delle esportazioni di prodotti tv all’estero.

Stime che riguardano anche gli abbonamenti ai vari servizi on demand, che saranno caratterizzati da una crescita costante, mentre gli abbonamenti, a livello complessivo, dovrebbe toccare vette inesplorate in precedenza, pari a ben 1,495 miliardi entro cinque anni. Si tratta di un’altra notizia decisamente positiva per il Regno Unito, soprattutto per via del fatto che, al giorno d’oggi, i portali on demand per fruire contenuti in streaming coprono il 38% di tutte le vendite a livello internazionale. (guest post)

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments