Redazione Paese24.it

Calcio, Serie A. La partita di Paese24: Fiorentina-Bologna 1-0

Calcio, Serie A. La partita di Paese24: Fiorentina-Bologna 1-0
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Ritorna la partita di Serie A per Paese24. Questa volta siamo in riva all’Arno, in una delle città più belle del mondo: Firenze. Contrariamente a quanto si creda, Firenze non è sinonimo solo del Duomo, del Battistero, di Piazza della Signoria o degli Uffici e Ponte vecchio ma è anche sinonimo di Fiorentina. Da qualche anno la viola è di proprietà  di un calabrese emigrato in Usa: Rocco Commisso, nato a Gioiosa Jonica marina. Commisso in Usa è proprietario della tv via cavo Mediacom e le sue fortune hanno favorito la sua scalata nel calcio italiano. un binomio perfetto con la città, la squadra, infatti, da quest’anno con mister Italiano veleggia a ridosso della zona europea. abbiamo seguito, per scoprire questo mondo viola con tinte calabresi la gara di Serie A Tim tra la Fiorentina ed il Bologna, valevole per la 29°giornata di campionato. per la cronaca i Viola hanno portato via dal Franchi l’intera posta, grazie ad una rete rocambolesca dell’uruguaiano Lucas Torreira nel secondo tempo. Commisso, per il momento e nonostante la partenza, sponda Juve, di Vlaovic, ha riacceso l’entusiasmo. Domenica al Franchi c’era tantissima gente, donne e bambini compresi, in uno stadio, nonostante la necessaria ristrutturazione, tirato a lucido e tra i più funzionali in Italia. Tornando alla gara ed alla vittoria di misura della Fiorentina, il Bologna, dal canto suo, non ha giocato male ma ha patito l’espulsione a fine primo tempo di Bonifazi, condizione che ha permesso alla Fiorentina di giocare con maggiore tranquillità e di conquistare i tre punti in palio.

FIORENTINA RISCHIA. IL BOLOGNA SPRECA  – Il Bologna parte  subito bene e dopo soli 12 secondi va vicinissimo al gol del vantaggio: il rilancio da centrocampo favorisce Orsolini che di prima crossa in mezzo all’area dove Odriozola scivola lasciando solo Soriano che però non colpisce bene da ottima posizione e colpisce solo la traversa. La Fiorentina poi prende il controllo della sfida e al 10′ ha la prima vera occasione con Piatek che al centro dell’area bolognese conquista un’ottima palla trovando però l’intervento di Skorupski. La Fiorentina torna al tiro con Biraghi su punizione al 35′ quando calcia direttamente in porta da posizione defilata trovando la deviazione del portiere polacco. La partita inizia e finisce per il Bologna tra il 40’ ed il 41’, in un minuto insomma: Orsolini scappa centralmente, salta anche Terracciano ma poi la conclusione finisce piena sul palo permettendo alla Fiorentina di difendersi e ripartire. Sul contropiede, è Bonifazi già ammonito a commettere una ingenuità imperdonabile a metà campo, colpendo Torreira in ripartenza e dunque costringendo Sacchi al secondo giallo e dunque all’espulsione. Lì la gara cambia: Bologna costretto a difendersi, Fiorentina fiuta l’occasione che concretizzerà nella ripresa.

PRESSING VIOLA E RETE DI TORREIRA – La Fiorentina, forte della superiorità numerica, inizia il secondo tempo schiacciando il Bologna nella propria metà campo. La squadra di Mihajlovic si chiude a riccio L’occasione per andare in vantaggio per i viola arriva al 53′ quando Torreira si mette in proprio e dal limite dell’area calcia benissimo in porta colpendo però il palo interno con la palla che balla sulla linea prima di spegnersi a lato. Italiano allora decide di cambiare l’attacco mandando in campo Cabral e Ikoné per Piatek e Sottil e il Bologna si schiaccia ulteriormente. Al 67′ è Nico Gonzalez a trovarsi la palla per segnare ma sull’assist di Odriozola arriva senza cattiveria calciando addosso a De Silvestri. Il gol però è nell’aria e infatti al 70′ arriva il vantaggio della Fiorentina. Biraghi, non in forma sui cross fino a questo momento, mette una buona palla sul secondo palo dove ad attenderla c’è Castrovilli, bravo a sua volta a colpire di prima verso il centro dell’area dove Torreira in qualche modo riesce a battere Skorupski per l’1-0. Il Bologna ci prova  ma non ha la forza per mettere in difficoltà una Fiorentina sciupona. Al triplice fischio la Fiorentina festeggia e sente profumo d’Europa, il Bologna ci ha provato ma resta una buona squadra ed ha fine gara Sinisa Mijalovic la prende con filosofia: “Abbiamo perso una partita sfortunata – ha detto – ma non facciamo drammi; è solo un gioco, ci sono battaglie più importanti in questa moderna società, come per la vita”.

Il tabellino 

Fiorentina – Bologna 1-0

FIORENTINA: Terracciano; Odriozola (dal 33′ st Venuti), Milenkovic, Igor, Biraghi (dal 32′ st Terzic); Bonaventura (dal 19′ st Duncan), Torreira, Castrovilli; Gonzalez, Piątek (dal 14′ st Cabral), Sottil (dal 14′ st Ikoné). A disposizione: Drągowski, Martinez Quarta, Callejon, Saponara, Cabral, Ikoné, Maleh, Duncan, Amrabat, Nastasic. Allenatore: Vincenzo Italiano

BOLOGNA: Skorupski; Soumaoro, Medel (dal 34′ st Sansone), Bonifazi; De Silvestri (dal 34′ st Dijks), Schouten, Svanberg (dal 34′ st Aebischer), Hickey; Orsolini (dal 13′ st Binks), Soriano (dal 13′ st Barrow); Arnautovic. A disposizione: Bardi, Bagnolini, Binks, Viola, Mbaye, Vignato, Kasius, Falcinelli, Barrow. Allenatore: Sinisa Mihajlovic

ARBITRO: Luca Sacchi di Macerata. Assistenti: Rossi-Del Giovane. IV Uomo: Maggioni

MARCATORI: 70′ Torreira

NOTE: Ammoniti 22′ 1T Bonifazi (B); 26′ 2T Soumaoro; 31′ 2T Torreira (F); 40′ 2T Hickey (B); 45′ +1′ 2T Sansone. Espulsioni: 40′ 1T Bonifazi (B)

dal nostro inviato a Firenze, Pasquale Golia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments