Redazione Paese24.it

La storia di Prince of Persia, uno dei videogiochi più iconici di sempre

La storia di Prince of Persia, uno dei videogiochi più iconici di sempre
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Gli appassionati di videogiochi sono alle prese ogni giorno con decine e decine di nuove uscite sempre più spettacolari e coinvolgenti. A maggior ragione da quando è entrato in partita anche il gaming mobile con gli store che propongono quotidianamente nuovi giochi sempre più evoluti. Ci sono titoli, però, che non passeranno mai di moda. Ed è proprio il caso della saga di Prince of Persia una delle più amate e vendute di sempre. È il momento di ripercorrerne le tappe e di scoprire le ultime novità.

Il capitolo inaugurale di Prince of Persia uscì addirittura nel 1989. E fu subito una svolta. Per la prima volta si vedeva un gioco ambientato nel mondo del deserto e dei Visir con meccaniche di gioco innovative e che richiamavano i film di Indiana Jones. L’alternanza tra combattimenti, enigmi e salti pericolosi era un qualcosa che non si era mai visto e che sarebbe stata più volte imitata nelle epoche e negli anni successivi.

4 anni dopo arrivò il secondo capitolo, ovvero Prince Of Persia 2: The Shadow and The Flame, mentre il 1999 fu l’anno di Prince of Persia 3D. Probabilmente il capitolo più debole della serie, superato in realismo e facilità di gioco da nuovi titoli come il celebre Tomb Raider.

Prince of Persia 3D fu l’ultimo capitolo della saga originale con il franchise che sembrava destinato all’oblio. Ma la svolta era dietro l’angolo e coincise con l’acquisto della serie da parte del colosso Ubisoft.

È proprio da lì che iniziò “l’allargamento” dell’universo Prince of Persia che dura ancora oggi con il recente arrivo nel mondo delle slot machine. Per gli amanti dei rulli il titolo di riferimento è Stars Genie, un gioco che ci permette di rivivere le mirabolanti imprese del principe figlio di Re Shahraman.

Ma facciamo un passo indietro e arriviamo al 2003, anno in cui uscì il best seller Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo. Per l’occasione Ubisoft chiamò a collaborare Jordan Mechner, l’ideatore del primo capitolo. Ma soprattutto creò un nuovo gioco estremamente innovativo con l’inserimento della possibilità di tornare indietro nel tempo. Una skill che caratterizzerà anche i capitolo successivi e che rappresenta il carattere distintivo di tutta l’opera.

Il successo fu immediato e incredibile e appena un anno dopo uscì il seguito: Spirito Guerriero. I numeri di vendita furono impressionanti ma i fan della prima ora rimasero delusi dalla decisione di modificare il personaggio, cambiandogli aspetto fisico e caratteristiche. Il terzo episodio della trilogia fu I Due Troni del 2005 che recuperò alcuni tratti distintivi del primo capitolo.

Il 2008, invece, segnò l’uscita del primo Prince of Persia ambientato in un open world. Il cambiamento di stile grafico, molto più film di animazione che videogioco, e alcuni meccanismi di gioco lasciarono alcuni dubbi negli amanti della saga e nei gamer professionisti. Polemiche che non si placarono nemmeno con l’uscita di Epilogue, titolo a pagamento che rappresentava il vero finale delle vicende narrate. Un titolo che uscì solo per console, lasciando a mani vuote i pc gamer.

Gli anni successivi furono caratterizzati dall’uscita di spin-off che riscossero successi alterni. Nel 2010 venne lanciato Prince of Persia: Le sabbie dimenticate per accompagnare l’uscita dell’omonimo film Disney. Poi fu la volta dei giochi dedicati a smartphone e tablet come Prince of Persia Escape, Battles of Prince of Persia, The Fallin King e molti altri.

Per fortuna degli appassionati, Ubisoft ha annunciato l’arrivo del remake di Prince of Persia: le Sabbie del Tempo. Un gioco che dovrebbe sfruttare le nuove tecnologie disponibili per dare nuovo slancio al franchise. E dopo tanti annunci e smentite, finalmente è arrivata la notizia di una finestra temporale precisa di lancio. Durante l’ultimo annuncio dei risultati finanziari dell’anno, i vertici dell’azienda hanno dichiarato che il gioco uscirà in un periodo compreso tra il prossimo 1 aprile e il 31 marzo 2023. Non è molto ma l’attesa sale. Anche grazie alle prime indiscrezioni che parlano di un videogioco estremamente spettacolare e innovativo. 

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments