Redazione Paese24.it

Cosenza. “Avvocato di strada” per difendere i diritti dei senzatetto

Cosenza. “Avvocato di strada” per difendere i diritti dei senzatetto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Sabato prossimo, 30 aprile, alle ore 15, nella nuova sede de “La Terra di Piero” a Cosenza, verrà inaugurata la sede calabrese di “Avvocato di strada”, una onlus nata da un’idea di Antonio Mumolo, avvocato e consigliere regionale a Bologna, nonché vicesegretario del Pd dell’Emilia Romagna.

Dall’esperienza di volontariato dell’associazione “Piazza Grande”, Mumolo ha fatto nascere questa onlus di avvocati che, in tutta Italia, in decine di città, difendono gratuitamente i diritti e le persone senza fissa dimora. Tra le iniziative dell’associazione che sta per nascere anche a Cosenza, quella di una legge che riconosca il diritto di residenza a tutte le persone senza fissa dimora, in modo da poter avere il medico di base, i documenti e tutta una serie di diritti legati alla cittadinanza. Anche in Calabria si sta per approvare questa norma grazie all’impegno di Amalia Bruni, che sarà  presente all’evento.

Oltre ad Antonio Mumolo che inaugurerà la sede cosentina di “Avvocato di strada”, parteciperanno il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, e il presidente del consiglio dell’Ordine degli Avvocati, Vittorio Gallucci. Per “La Terra di Piero”, che accoglierà ed affiancherà gli avvocati di strada cosentini nella loro opera meritoria, sarà presente da remoto, dalla Spagna, il presidente, Sergio Croccò, ma gli onori di casa saranno fatti dal suo vice Eliseno Sposato. I primi cinque avvocati di strada sono Bruno Bonaro, Chiara Penna, Ciccio Galluzzo, Maurizio Nucci e Giuseppe Giudiceandrea, che coordineranno le loro attività con “La Terra di Piero” grazie all’apporto di Fulvia Fazio.

Redazione

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments