Redazione Paese24.it

Serie B. Vittoria al cardiopalma del Cosenza. Palermo sbaglia rigore nel finale

Serie B. Vittoria al cardiopalma del Cosenza. Palermo sbaglia rigore nel finale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

di Pasquale Golia – Cuore, grinta e carattere regalano al Cosenza, ieri pomeriggio (sabato), una vittoria fondamentale nella 23^ giornata del campionato di Serie BKT contro un ostico Palermo tra le mura amiche. In un solo colpo i lupi ritrovano, oltre che la vittoria, anche qualche certezza in più in attacco con Larrivey ma anche l’imprevedibilità a centrocampo del rientrante Florenzi, che mancava da quasi due mesi, e soprattutto la voglia di lottare da parte di tutta la squadra che si era smarrita nelle ultime sei gare. Merito del neo-tecnico Wiliam Viali che ha saputo lavorare bene in settimana, soprattutto da un punto di vista mentale sui ragazzi. Un elogio anche al giovane portiere del Cosenza Leonardo Marson che ha parato a Brunori un rigore che poteva fare la differenza in questo momento, nel finale. Dopo l’avvicendamento con Matosevic e le voci di un possibile arrivo in rossoblù dello svincolato Marchetti l’ex Vigor Lamezia ha dimostrato, invece, di saper essere portiere affidabile anche in B. Quanto alla gara, il match è stato spettacolare con le due squadre che di certo non si sono risparmiate. Il Cosenza meritava all’inizio ma è stato il Palermo a passare. Bravi, comunque, i lupi a non mollare. Decisivo, nell’intera economia della gara, il pari immediato. I padroni di casa hanno provato a vincerla nella ripresa ma sono stati raggiunti dal solito Brunori sino alla rete della vittoria di Larrivey e della parata decisiva sul rigore di Marson. Ora la zona retrocessione è lì ma non spaventa più come nelle scorse settimane. Dopo cinque Ko consecutivi la squadra ha ridato segnali incoraggianti, tornando alla vittoria dopo un digiuno che durava dallo scorso 30 settembre (3-1 al Como) e salendo a 14 punti, utili a lasciare per ora gli ultimi tre posti della classifica. Il Palermo resta a 15 punti. La sosta consentirà, ora, al tecnico Viali di perfezionare il proprio lavoro, i lupi torneranno in campo il prossimo 27 novembre in casa del Cittadella. Al San Vito-Marulla i lupi torneranno ad ululare ad inizio dicembre contro Perugia e Brescia. Tre gare che diranno se il Cosenza sarà guarito davvero o meno.

IL FILM DELLA PARTITA  Nel Cosenza, il tecnico Viali, schiera, a sorpresa, dall’inizio il rientrante Florenzi, che sarà decisivo nella gara. In attacco c’è Larrivey con D’Urso a suggerire. L’inizio di gara è a viso aperto. Al 9’ Florenzi si presenta nuovamente al San-Vito con un destro che esce di poco. I lupi sembrano più arrembanti ma al 41’ è il Palermo a passare con Brunori. Il Cosenza non si smarrisce e dopo appena 4’ Florenzi indovina il goal della giornata. Stesso copione nella ripresa. Il Cosenza vuole la vittoria, al 56’ Rigione è lesto a ribattere in rete una palla invitante al centro ma, dopo appena 2 minuti, ancora Brunori di testa rende tutto vano per i lupi. Pari spettacolare, 2 a 2, e palla al centro. I ragazzi di Viali gettano il cuore oltre l’ostacolo e trovano la rete vittoria di Larrivey al 62’. Vittoria in tasca o quasi. All’89’ l’arbitro Gualtieri concede rigore al Palermo, dopo lungo consulto Var, per un tocco di mano di Rigione. Brunori calcia per la tripletta ma Marson gli dice no con un’ottima parata in tuffo sulla propria sinistra. Da qui la festa e la vittoria ritrovata per riannodare i fili di una stagione che sembrava già segnata.

COSENZA – PALERMO 3-2

COSENZA (4-3-2-1): Marson; Rispoli (31′ st Camigliano), Rigione, Meroni, Martino; Voca, Calò (31′ st Venturi), Florenzi (39′ st Kornvig); D’Urso (20′ st Brescianini), Merola (31′ st Brignola); Larrivey. A disp.: Matosevic, Panico, Vaisanen, Nasti, Vallocchia, Butic, Zilli. All.: Viali

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Marconi (26′ st Vido), Devatak (29′ pt Crivello); Segre (26′ st Saric), Gomes (37′ st Floriano), Broh (37′ st Damiani); Valente, Brunori, Di Mariano. A disp.: Grotta, Massolo, Pierozzi, Sala, Accardi, Soleri, Bettella. All.: Corini

ARBITRO: Gualtieri di Asti

MARCATORI: 41′ pt Brunori (P), 46′ pt Florenzi, 56′ Rigione (C), 59′ Brunori (P), 63′ Larrivey

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments