Redazione Paese24.it

Terranova del Pollino. Cittadini in corteo contro l’isolamento. «Vogliamo una strada dignitosa»

Terranova del Pollino. Cittadini in corteo contro l’isolamento. «Vogliamo una strada dignitosa»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Il giorno dell’Immacolata Concenzione la cittadinanza di Terranova di Pollino, piccolo paese montano al confine tra Lucania e Calabria, ha manifestato contro lo stato di abbandono della Strada Provinciale EX S.S. 92. Ormai da mesi la Strada Provinciale è dissestata in più punti ed è grande preoccupazione di tutta la comunità che teme l’isolamento visto che nessun intervento materiale è stato ancora avviato. La petizione sottoscritta dai cittadini ed inviata nei mesi scorsi non ha ancora ricevuto nessuna risposta formale da parte delle istituzioni. “Nel mese di settembre, finalmente – raccontano gli organizzatori della protesta – la provincia di Potenza ha provveduto allo sfalcio dell’erba senza completarlo con l’idonea pulizia dei canali di scolo dell’acqua ed ha stanziato € 800.000,00, (con conferenza di servizi in corso per l’ottenimento delle autorizzazioni e di cui solo € 565.000,00 per la realizzazione materiale dei lavori) per la sistemazione del dissesto che risulta essere il più conclamato, presente al km 162+300. I restanti dissesti presenti lungo l’arteria stradale ad oggi sono in molti casi peggiorati diventando un vero e proprio pericolo per l’incolumità pubblica, in quanto i conducenti in almeno altri due punti, oltre quello ove risulta essere già presente un semaforo, sono costretti ad invadere la corsia opposta al senso di marcia considerata l’impraticabilità della corsia di competenza”.

Nelle date 22 settembre 2023 e 12 ottobre 2023 la popolazione di Terranova di Pollino si era già riunita in assemblea pubblica per discutere dell’abbandono dell’arteria stradale provinciale ed in tali incontri era emersa la necessità di richiedere due interventi principali da parte delle istituzioni che risultano essere i seguenti:Intervento diretto della Regione Basilicata per il rimodellamento dell’alveo del Torrente Sarmento (dal ponte del bivio di San Migalio al ponte fosso Scutari); Rifacimento in toto del manto stradale nel tratto dal bivio di San Costantino Albanese a Terranova di Pollino e non interventi per chiudere solo le buche esistenti. “La popolazione di Terranova del Pollino pur ringraziando gli Enti e le Istituzioni per l’impegno assunto fino ad ora dice fermamente basta alle elemosine e chiede finanziamenti maggiori e consistenti che consentano interventi risolutori per una strada di accesso al Parco Nazionale del Pollino finalmente dignitosa”, conclude la nota stampa.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments