Redazione Paese24.it

“Attila” gela l’Alto Jonio. Prima neve e temperature in picchiata

“Attila” gela l’Alto Jonio. Prima neve e temperature in picchiata
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF
Alessandria del Carretto stamattina

Alessandria del Carretto stamattina

ABBONATI A PAESE24 MAGAZINE – L’UNICA RIVISTA DELL’ALTO JONIO

Stanotte (tra lunedì e martedì) è arrivata la prima neve per i comuni montani dell’Alto Jonio cosentino, accompagnata da piogge e temporali sulla costa. In questo giorni, sino a giovedì, con il sopraggiungere dell’aria artica “Attila” proveniente dal Nord Europa e dalla Russia, si raggiungerà il picco del freddo con temperature invernali. Colonnina di mercurio in picchiata in tutta Italia. Un novembre particolare per l’Alto Jonio nel quale si sono succedute tre stagioni: la primavera gli inizi del mese, l’autunno nella parte centrale e l’inverno in coda.

Alessandria del Carretto stamattina si è svegliata sotto una coltre bianca di almeno cinque centimetri. La neve è caduta da ieri sera. Non si registra nessun disagio alla popolazione che è abituta a ben altre nevicate. Dalle prime luci dell’alba comunque è opertivo lo spazzaneve della Provincia per sgomberare le arterie principali. Alessandria si raggiunge senza grosse difficoltà ma il sindaco Gaudio ricorda, anche mediante un’ordinanza provinciale e comunale, che sono obbligatorie catene a bordo o pneumatici invernali.

Leggera imbiancata anche a Nocara, dove le scuole sono regolarmente aperte ma che registrano l’assenza di quei bambini che abitano nelle campagne dove per motivi di sicurezza lo Scuolabus questa mattina non è arrivato. Sotto un manto bianco anche San Lorenzo Bellizzi, Castroregio, Plataci, Albidona. Anche ad Oriolo ha nevicato questa notte, regalando agli abitanti un inaspettato risveglio bianco. Con le temperature in picchiata ovunque, il pericolo maggiore adesso è il ghiaccio.

Vincenzo La Camera

WEB CAM ALESSANDRIA INNEVATA

WEB CAM ALBIDONA INNEVATA

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *