Redazione Paese24.it

Tennistavolo, la “manita” della cassanese D’Elia. Per la quinta volta campionessa regionale

Tennistavolo, la “manita” della cassanese D’Elia. Per la quinta volta campionessa regionale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Continuano a non perdonare i giovani atleti cassanesi della Tennis tavolo Castrovillari facendo una scorpacciata di medaglie e portando a casa 5 ori, 2 argenti e 1 bronzo. Domenica 8 marzo si sono svolti a Polistena in provincia di Reggio Calabria i campionati regionali giovanili di Tennis tavolo. Cosi come nel 2011-2012-2013-2014, il copione si è ripetuto e la giovane Giada D’Elia, classe 1997 che compirà diciotto anni il prossimo mese ottobre, anche quest’anno ha riconquistato  il titolo di campionessa regionale. Ottime anche le prestazioni di Antonio Corrado, anche lui ha riconquistato il suo titolo regionale e del collega Vittorio Marcucci, di Praia a Mare che è diventato campione regionale di doppio insieme all’atleta Pierfrancesco Pace originario di Piscopio in provincia di Vibo Valantia e Luca Lombardi che perde solo in finale e conquista un argento per il secondo posto nella categoria ragazzi. Da segnalare il doppio che la D’Elia ha disputato con Marcucci che gli è valsa una medaglia d’oro. Antonio Corrado appartiene alla categoria allievi mentre Giada D’Elia e Marcucci sono della categoria juniores.

“Pensavo di non vincere – ha detto Giada D’Elia – e di perdere il titolo perché non mi ero allenata per circa dieci giorni”. Le gare sono iniziare intorno alle 9 disputando la prima partita con la Reggina del Tennis tavolo Casper che ha visto la vittoria della D’Elia per 3 a 0. L’incontro con Maria Visone del Crotone è stato invece combattuto, una sfida fino alla fine per entrambe, che ha visto vincere la D’Elia in prima battuta sul 2-1, una rimonta della sfidante sul 2 a 2 pari ma sul set finale a colpi di racchetta si è ripresa l’atleta cassanese riuscendo a chiudere la partita per 3 a 2. La finale è stata giocata con la Buonarosa,  dove la partita è stata chiusa per 3 a 0. Quest’ultima competizione è stata un remake poiché l’atleta Buonarosa è stata la stessa con cui nel 2014 la D’Elia vinse in finale con lo stesso punteggio.

Caterina La Banca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *