Redazione Paese24.it

Roseto, ripristinata la voragine sul Lungomare

Roseto, ripristinata la voragine sul Lungomare
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Ripristinata in pochi giorni la voragine che si era aperta sul Lungomare, sono state rimosse le transenne, è stata riattivata la circolazione stradale ma non accennano a placarsi le polemiche innescate da chi, richiamandosi al famigerato “piove…governo ladro”, ha chiamato in causa le presunte negligenze e responsabilità degli amministratori in carica.

A questo punto e dopo aver ripristinato il danno con l’ausilio della manovalanza comunale coordinata dall’ufficio tecnico diretto da Giovanni Marangio, è intervenuto il sindaco Rosanna Mazzia, “anche allo scopo – ha scritto – di fare chiarezza sulle “chiacchiere” che hanno accompagnato l’accadimento”, precisando che il Lungomare dal 1973 fino al 2006 è stato di competenza della Provincia e solo a partire da quella data è iniziata l’opera, definita virtuosa, del comune concretizzatasi in due corposi interventi di difesa costiera da parte del Genio Civile Opere Marittime con l’obiettivo di tenere lontano il mare dal Lungomare e dalle case che vi insistono sopra.

«Il terzo intervento – ha aggiunto il primo cittadino – è già stato appaltato e riguarda proprio quel tratto di strada. Però, prima si allontana il mare e si agevola il ripascimento della spiaggia e poi si realizzano gli ulteriori interventi di consolidamento e riqualificazione che rendano omogeneo tutto il Lungomare, con la speranza, – ha concluso l’avv. Mazzia – che in seguito anche i privati facciano la loro parte rispetto alle abitazioni prospicienti il mare».

Pino La Rocca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *