Redazione Paese24.it

Castrovillari. Largo Cavour cambia nome. «Inaccettabile ricordare chi non ha fatto nulla per il Mezzogiorno»

Castrovillari. Largo Cavour cambia nome. «Inaccettabile ricordare chi non ha fatto nulla per il Mezzogiorno»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Largo Cavour, il piazzale dinanzi a Palazzo Cappelli a Castrovillari, è ora dedicato ai Caduti sul Lavoro. L’Amministrazione comunale guidata da Mimmo Lo Polito, questa mattina, durante la riunione di Giunta, ne ha modificato l’intitolazione «per fare memoria di quanti muoiono sui cantieri e non solo, e nel segno di chi si è speso a favore del Mezzogiorno».

Il sindaco di Castrovillari con questa azione simbolica rinnega di fatto l’operato di Camillo Benso, conte di Cavour, primo presidente del Consiglio italiano dopo l’Unità d’Italia del 1861 e che non scese mai più in giù di Firenze, da come ci raccontano le cronache storiche. «Impossibile – per Lo Polito – lasciare tale nome nella nostra città, quando questo non si è mai speso per il Mezzogiorno, anzi svuotandolo di capacità e risorse».

«Questo cambiamento – dichiara Lo Polito – vuole infatti affermare, con consapevolezza, anche il significato profondo svolto da uomini e donne del Sud per la crescita delle loro regioni. Ciò per ribadire che lo sviluppo ha bisogno di regole, cultura e rispetto del lavoro, di dignità e legalità, valori da cui non si può prescindere». Tanti comuni del Mezzogiorno, piccoli e grandi, sono colmi di vie e di piazze “fredde”, intitolate a personaggi che nulla hanno rappresentato per il territorio. In un’ottica di identità, tanti auspicano una nuova intitolazione, gratificando personalità locali o che comunque si sono spese per quella città o comprensorio.

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

8 Responses to Castrovillari. Largo Cavour cambia nome. «Inaccettabile ricordare chi non ha fatto nulla per il Mezzogiorno»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *