Redazione Paese24.it

Maltempo. Notte di bombe d’acqua sull’Alto Jonio

Maltempo. Notte di bombe d’acqua sull’Alto Jonio
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Due bombe d’acqua si sono abbattute sull’Alto Jonio Cosentino nella tarda serata di ieri e durante la notte del giorno 12 novembre.
Come preannunciato dalla Protezione Civile calabrese, dopo mesi di assenza dell’agognata acqua, è venuta la pioggia con insolita violenza.
Fino alla mezzanotte del giorno 11 sono caduti 47,8 mm. di pioggia, cui si sono aggiunti altri 46 mm calcolati alle ore 9 antimeridiane di oggi. I dati, ricavati dalla Stazione di monitoraggio idrometeorologico dell’Osservatorio Geofisico di Oriolo – diretto dal professor Vincenzo Toscani – avendo superato i limiti di soglia, sono stati trasmessi alla struttura del COC comunale, allertata dal sindaco Simona Colotta.

L’ingegner Paolo Poerio, responsabile della rete di monitoraggio regionale, si è messo in contatto con il prof. Toscani per conoscere eventuali danni, provocati dal maltempo. Intanto a Oriolo, in forma precauzionale, il sindaco Simona Colotta ha fatto transennare la strada “Cappuccini” e ha disposto una verifica di tutte le strade comunali e dei versanti più a rischio.
“A titolo di cronaca – conferma il professor Toscani – dal giorno 11 alle ore 10 di stamane ad Albidona sono caduti 110,4 mm di pioggia; a Roseto Capo Spulico 55.2 mm. Roseto però ha subito una pesante mareggiata come tutti gli altri paesi della costa (Amendolara, nella foto di Pasquale D’Affuso)

Redazione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *