Redazione Paese24.it

Roseto. E’ morto il maresciallo Grosso, già comandante della locale stazione Carabinieri

Roseto. E’ morto il maresciallo Grosso, già comandante della locale stazione Carabinieri
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Si è spento all’ospedale di Rossano il maresciallo dei Carabinieri in pensione, Carmine Grosso (nella foto). Aveva 63 anni. Commosso il ricordo in queste ore anche a Roseto Capo Spulico dove il luogotenente Grosso aveva svolto egregiamente il ruolo di comandante della locale Stazione per oltre sette anni e sino al 2012, anno del suo collocamento in pensione. Lo ricordano con affetto anche ad Amendolara e Castroregio, comuni rientranti nella giurisdizione della Stazione di Roseto. Persona capace, profondo conoscitore dei territori e dei suoi cittadini, elemento decisivo per il mantenimento dell’ordine pubblico.

Originario di San Marco Argentano, ha mosso i primi passi con l’Arma dei Carabinieri in Piemonte, prima di rientrare, a metà degli anni ’80, nella sua Calabria, in provincia di Cosenza, dove ha prestato onorato servizio nelle caserme di Campana, Bocchigliero, Mandatoriccio, Rossano ed in ultimo a Roseto Capo Spulico. Nel 2005 ha ricevuto la medaglia d’argento direttamente dal Ministero della Difesa. Nella sua carriera si ricordano importanti arresti ed operazioni. I funerali del maresciallo Grosso si sono tenuti oggi pomeriggio (domenica) nella parrocchia “Maria Madre della Chiesa” allo scalo di Rossano. Il luogotenente dei Carabinieri, Carmine Grosso, lascia la moglie Rosa Albina e i figli Simona e Alessandro.

Vincenzo La Camera

© Questo contenuto è protetto da copyright. E’ vietata la copia, anche parziale, senza autorizzazione.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mauro Grande
Mauro Grande
3 mesi fa

Bravissima persona rispettoso e dedito al suo mestiere

Loriana Bini
Loriana Bini
3 mesi fa

🇮🇪🙏Amen🙏🇮🇪